Serie Tv: Hannibal

Non solo cucina!
Vi è mai capitato di sentire dire a qualcuno: ormai è bollito? Un’espressione culinaria usata anche nella boxe per indicare un pugile con la carriera alle corde, la testa suonata e il futuro al tappeto. Un’etichetta che si può – e talvolta si deve – applicare a moltissimi aspetti della realtà in cui viviamo e che possiamo rendere più appetibile solo spalmandola con delle salse (io vi consiglio quella al pepe verde).
I numerosi chef che “cucinano” l’intrattenimento, quando non riscaldano qualche avanzo dimenticato nel fondo del congelatore, non appena mettono le mani su un’idea nuova inizieranno a farla bollire sino alla noia e vi propineranno un brodo sempre più diluito.
Il brodo “Hannibal the Cannibal”, medico psichiatra antropofago nato dalla penna di Thomas Harris, è già stato servito in diversi luoghi e tempi. Allacciate la cinture perché ora parte il tour del cannibale. La prima volta è stato servito in un carcere di massima sicurezza, poi riproposto all’ombra di Santa Maria del Fiore a Firenze, degustato, nella doppia versione originale e remake, come il vino californiano invecchiato e novello, spacciato infine come primizia in Lituania.
Per chi ancora ha fame, il tour enogastronomico prosegue, contenti?
Il cannibale, ormai cotto a puntino, diventa il nuovo protagonista di una nuova portat… serie televisiva! Il canale americano NBC il prossimo 4 aprile trasmetterà Hannibal. La storia svela gli ultimi segreti di un periodo non ancora sfruttato; quando Lecter era il consulente psichiatrico di William Graham, l’agente del F.B.I. responsabile della sua futura cattura.
Il volto di Hannibal è quello dell’attore Mads Mikkelsen. Nel cast inoltre sono previste la presenza di Laurence Fishburne e Hugh Dancy. La prima serie è formata da 13 puntate e il pilot è opera di David Slade.

(Mirko Giacchetti)


This entry was posted in News Film and tagged , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.