Category Archives: Black Door

Quei giorni mai esistiti, di Andrea Canto

quei giorni mai esistitiQuando, in tribunale, si decide di andare fino in fondo, si accetta di rischiare tutto. Perché, in certi casi, vincere o perdere possono essere le due facce della stessa moneta. Ma è necessario fare in modo che esca il lato giusto. A qualsiasi costo.

Jason è un avvocato di New York. Un terzo dello studio legale Davis, Baker & Reynolds Associates. Si occupa di class action, quelle cause che negli Stati Uniti un gruppo numeroso di persone può intentare contro grosse società. Un ramo estremamente remunerativo. Jason ha avuto un’infanzia molto difficile. Figliastro fragile di un padre violento e selvaggio, alcolista e depresso.…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door | Tagged | Comments Off on Quei giorni mai esistiti, di Andrea Canto

Il tunnel dell’orrore, di Dean R. Koontz

tunnelVoglio parlarvi di un libro che mi ha fatto tornare bambino. Avevo 14 anni quando nel 1997 lessi Il Tunnel dell’Orrore di D.R. Koontz. All’epoca compravo tutto ciò avesse in copertina schizzi di sangue e atrocità e il tempo ha dimostrato che i miei gusti non sono cambiati.
Una notte – era estate e potevo restare sveglio quanto volevo – aspettai che finisse Festivalbar per gustarmi Notte Horror su Italia1, e m’imbattei in Funhouse, film di Tobe Hooper del 1981. Sin dalle prime battute, credetti che il regista di Non aprite quella porta avesse trasposto per il cinema il romanzo di Koontz.…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door | Tagged | Comments Off on Il tunnel dell’orrore, di Dean R. Koontz

Il morso del lupo, di Luigi Balocchi

unnamed (1)L’inferno, a volte, è davanti a noi, a portata di mano. Vigevano. Tranquilla, quasi noiosa città della provincia lombarda. Con la caratteristica di essere una delle città al più alto tasso di suicidi d’Italia. Silenziosa, fino a quando una giovane del luogo, apparentemente impeccabile, di buona famiglia, viene massacrata in casa sua, in modo violentemente inspiegabile. Le attenzioni mediatiche, le luci della ribalta, si accendono. E tutti vanno a curiosare sul povero corpo straziato. I sospetti si dirigono sul fidanzato della vittima, che le autorità locali provano a inchiodare, vittima sacrificale a portata di mano. Invano, l’indiziato viene presto rilasciato, vista la debolezza dell’impianto accusatorio.…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door | Tagged | Comments Off on Il morso del lupo, di Luigi Balocchi

Una pallottola per il commissario Valtierra, di Sergio Bufano

valtierra“….non ci unisce l’amore, ma lo spavento. Sarà per questo che l’amo tanto!” (da BUENOS AIRES di J.L. Borges)
Buenos Aires. Seconda metà del XX secolo. Periodo duro, drammatico. Il commissario Valtierra è a capo del dipartimento politico. Vive in simbiosi con la sua città, quasi ne fosse una cellula. Non ha scrupoli. Adopera qualsiasi mezzo per reprimere il dissenso. Torture, sangue, umiliazioni, per lui ogni arma è lecita per combattere gli oppositori del regime. Pieno di incrollabili certezze, pieno di sé e delle sue convinzioni. L’inglesito invece è il suo opposto. Viene dalla provincia borghese, è pervaso da ideali, da buoni propositi, da teorie rivoluzionarie.…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door | Tagged , | Comments Off on Una pallottola per il commissario Valtierra, di Sergio Bufano

La sentinella, di Claudio Vergnani

claudio-vergnani-la-sentinella-new-201x300In Italia, lo sappiamo tutti, per gli appassionati di narrativa fantastica non è una vita facile. Districarsi, giornalmente, in reparti in cui l’horror viene mescolato con lo young adult o dove la fantascienza è confusa con il fantasy, è una lotta impari che soltanto un manipolo di testardi e incoscienti porta avanti, senza mai arrendersi. Quando, però, qualche casa editrice decide di fare le cose sul serio, allora è una festa, uno di quei giorni in cui tutto sembra bello e le cose tornano al loro posto. È il caso del nuovo romanzo di Claudio Vergnani, un autore che non avrebbe nulla da invidiare ai maggiori (e centinaia) scrittori stranieri che ci vengono propinati tutti i giorni dal nostro (malato) sistema editoriale, tanto che leggere La sentinella è un toccasana, significa riscoprire sapori che parevano ormai perduti.…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door | Tagged | Comments Off on La sentinella, di Claudio Vergnani

Il mostro dell’hinterland, di Matteo Ferrario

Il mostro dell'hinterlandLe Storie sono ciò che vi raccontano. Non necessariamente, quelle vere.
Riccardo Berio nel 2005 è stato condannato per un duplice omicidio. Quello dei suoi zii, ritrovati fatti a pezzi e sepolti presso la residenza estiva di famiglia. Tutto sembra concordare verso la sua colpevolezza. La personalità asociale e solitaria, l’aspetto poco accattivante, la sua storia personale, fatta di apatia e fallimenti, le circostanze del ritrovamento, il movente economico. Lui stesso ha praticamente rinunciato a difendersi, preferendo un mediocre avvocato d’ufficio piuttosto che scegliere un principe del foro. Accettando il rito abbreviato, quasi per diminuire la propria agonia. Un caso che ha subito attratto su di sé una grande attenzione mediatica, tanto più che, scavando un po’, sono emersi particolari un po’ pruriginosi sullo stile di vita delle vittime, manna per tutti quegli avvoltoi travestiti da giornalisti che agognano scandali da audience.…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door | Comments Off on Il mostro dell’hinterland, di Matteo Ferrario

L’egoismo del respiro, di Giada Strapparava

respirocover…”Sono sieropositivo. Ho l’AIDS. Da quando l’ho saputo, ho cercato di avere rapporti sessuali con più donne possibili… non voglio morire da solo, corroso da questo virus, senza far conoscere la sofferenza agli altri”.
Vita apparentemente normale per Colton Miller. Cuoco in un pub di Sacramento, nell’assolata California. Persona riservata e affidabile secondo i suoi colleghi, è visto con affetto dal proprietario. In realtà, Colton, ammesso quello sia il suo vero nome, nasconde la più nera delle anime. Uccide. Preferibilmente donne, possibilmente prostitute. Non lo fa per complicati motivi di retropensiero, non lo fa per traumi subiti. No. Colton Miller uccide per puro piacere, per il gusto di sentir scivolar via la vita, per guardare negli occhi di chi sta morendo l’angoscia e il terrore che accompagna gli ultimi istanti della loro vita.…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door | Tagged | Comments Off on L’egoismo del respiro, di Giada Strapparava

Un’elegante ferocia, di Stefano Caso

“Consapevole dell’importanza e della solennità dell’atto che compio e dell’impegno che assumo, giuro… di perseguire la difesa della vita, la tutela della salute fisica e psichica dell’uomo e il sollievo della sofferenza…” (da Il Giuramento di Ippocrate, in forma moderna)

Un reggiseno bianco. Un palloncino sgonfio. Una frase di Sartre, “L’uomo è l’essere che progetta di essere Dio”. Un nome e un cognome. È il contenuto di uno strano pacco recapitato a Betty Cabrini, giornalista d’assalto di Cremona, da una persona misteriosa.

Cosa si cela dietro gli indizi volutamente mandati alla reporter? Una richiesta d’aiuto? Prove di un’avvenuta, o prossima, violenza?…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door, News Eventi e Concorsi | Tagged , , , | Comments Off on Un’elegante ferocia, di Stefano Caso

Il killer di Formentera, di Giò Trevisan

Eh ma così non vale! Se il primo capitolo di un testo è un estratto di un brano dei King Crimson (non è Islands, come riportato, che è il nome dell’album, ma Lady Formentera),  non posso che approcciarmi alla lettura con ottima predisposizione, un sorriso e Robert Fripp su un violoncello dissonante in sottofondo!

Due ragazze. Giovani, spensierate, bionde. Una vacanza a Formentera, in armonia con il loro spirito. Giornate di mare cristallino, nottate festaiole. Fino all’ultima, quella che precede il ritorno. Che per loro sarà l’ultima. Verranno trovate morte, la mattina dopo. Forse avvelenate. Forse. Ma da chi?…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door | Tagged , , , , | Comments Off on Il killer di Formentera, di Giò Trevisan

Mohamed Saji: diario di un malvivente

Copertina MSPer chi viene da lontano, qua è un altro mondo. Molto difficile già di per sé, diventa durissimo se non ci nasci e ci cresci. E l’integrazione non è mai cercata davvero.

Mohamed è un immigrato tunisino. Uno dei tanti. Come tanti, è attratto dal miraggio di una vita migliore. Come tanti, si imbarca clandestinamente verso l’Italia, senza programmazione, senza sapere cosa lo aspetta. Come tanti, una volta qui inizia a vivere di espedienti. Prova a vendere CD contraffatti, all’inizio. Molta fatica, poco guadagno. Non fa per lui. Quando gli si presenta l’occasione, capisce che ci sono scorciatoie a portata di mano per fare soldi.…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door | Tagged , , | Comments Off on Mohamed Saji: diario di un malvivente

L’appuntamento, di Piergiorgio Pulixi

Avere il controllo assoluto, totale. Non sul corpo altrui, non solo, non basta. Poter tenerne in mano la mente, poter giocare con l’anima. Tentazione crudele, tentazione irresistibile. Tentazione demoniaca.
Ristorante elegante. Primo appuntamento fra un uomo e una donna, incontro apparentemente normale, galante, promettente. Apparentemente. In realtà, lei è costretta a star li, ad assecondare i voleri dell’uomo. Per saldare un debito, per salvare quel che resta della sua vita. Quasi spererebbe di dover concedere il suo corpo. Rassegnata all’inevitabile. Invece, quel che l’aspetta è decisamente peggio. È umiliazione, è sottomissione, è annullamento di sé. Nelle mani di un crudele torturatore, massacratore di orgoglio e dignità.…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door | Tagged , , | Comments Off on L’appuntamento, di Piergiorgio Pulixi