Category Archives: Nero History

L’usanza del mare

“La zattera della Medusa” di Théodore Géricault“Non occorre che m’attardi sul pauroso pasto che seguì. Spettacoli simili possono essere immaginati, ma nessuna parola avrà mai la forza di trasmettere tutto l’orrore della realtà. Basti dire che, avendo in qualche modo appagato la terribile sete che ci ardeva bevendo il sangue della vittima, e avendo per comune consenso staccato mani, piedi e testa, buttandoli a mare con le viscere, divorammo il resto del corpo durante i quattro per sempre memorabili giorni del 17, 18, 19 e 20 del mese.”

Ho scelto questo passo del Gordon Pym di Edgar A. Poe per aprire l’argomento del cannibalismo in mare, l’unico tipo di cannibalismo “giustificato” nei secoli scorsi, tanto da essere chiamato “l’usanza del mare”.…
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Tagged , | Comments Off on L’usanza del mare

Fantasmi tra i flutti

fantasma7“Allora vidi Tommy allungarsi sul ponte, con la mano tesa, nell’atto di toccarmi un braccio. Stavo per chiedergli che diavolo volesse, quando si portò un dito alla bocca per farmi segno di non parlare, e indicò verso la prua, lungo il lato sottovento di poppa. Alla luce fioca, il suo viso era pallido, e pareva molto agitato. Per qualche secondo fissai nella direzione che indicava, ma non vidi niente.
«Che cos’è?» domandai a voce bassa, dopo aver scrutato inutilmente «Non vedo niente.»
«Shhh!» sussurrò, senza guardarmi.
Poi, con un improvviso singulto, saltò sul chiostro del timone e si fermò accanto a me, tremando.
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Tagged , , , | Comments Off on Fantasmi tra i flutti

Dracula, “Impalatore” di Valacchia

40Mezzanotte. Ho parlato a lungo con il Conte. Gli ho fatto alcune domande sulla storia della Transilvania, e l’argomento lo ha chiaramente coinvolto. Parlando di fatti e persone, soprattutto di battaglie, si esprimeva come se avesse vissuto ogni cosa.”

Così annota nel suo diario Jonathan Harker, uno dei protagonisti del celeberrimo romanzo Dracula, scritto dall’irlandese Bram Stoker.
L’Autore non ha certo inventato la figura del vampiro. Tuttavia ha avuto l’indiscusso merito di mischiare il “non morto” della tradizione rurale dell’Est Europa con l’eleganza della creatura di Polidori, incarnando il tutto in un personaggio storico realmente esistito: Vlad Tepes III, voivoda di Valacchia, coraggioso guerriero e spietato sovrano del XV secolo anche noto come l’Impalatore.…
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Tagged , , , | Comments Off on Dracula, “Impalatore” di Valacchia

L’automobile maledetta

“Poi i fari partirono e dietro di essi scorsi la sagoma scura e allungata di Christine; udii il suono furioso del suo motore che accelerava nello slancio attraverso la strada dov’era rimasta in attesa… forse già prima che facesse buio.”

Si tratta della terribile Plymouth Fury del ’58, incubo che prende vita tra le pagine del romanzo di Stephen King Christine, la macchina infernale. Il mostro di lamiera, uscito dall’Inferno, è posseduto da forze oscure, e cerca di prendere il controllo del suo giovane padrone, Arnie.
Ma esistono davvero macchine demoniache?
Sebbene possa apparire assurdo, la risposta sembrerebbe positiva.
Torniamo indietro nel tempo sino al 28 giugno 1914, data collegata con lo scoppio della prima guerra mondiale.…
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Tagged | Comments Off on L’automobile maledetta

Il delitto Mary Rogers

poe mary 3Quando vide il corpo, Beauvais, dopo qualche esitazione lo identificò come quello della profumiera; il suo amico lo riconobbe con maggiore sicurezza. Il volto era coperto di sangue rappreso, in parte uscito dalla bocca. Non fu trovata traccia di bava come nei casi di annegamento. Non c’era sbiancamento dei tessuti. Intorno al collo lividi e segni impressi da dita. Le braccia rigide erano contratte sul seno.
Edgar Allan Poe, Il mistero di Marie Roget.

Mercoledì 28 luglio 1841, le acque di Castle Point, Hoboken, restituirono il cadavere di una ragazza, scomparsa da pochi giorni. Si trattava di Mary Rogers.…
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Tagged , | Comments Off on Il delitto Mary Rogers

Antonio e il Diavolo

Schongauer_Anthony“D’un tratto, sentì che gli si rizzavano i peli sulle braccia: con allucinante lentezza, a piccoli scatti intermittenti, la testa di Regan girava, ruotava sul collo come quella di un manichino, producendo un cigolìo analogo a quello di un meccanismo arrugginito, finché quegli occhi spaventosi e spettrali, di cui si vedeva soltanto il bianco, non si fissarono in quelli di lui.”

La citazione, tratta da L’esorcista di William Peter Blatty, è nota a tutti gli appassionati di horror.
Quando si parla di possessione, si è soliti pensare che all’interno dell’invasato si annidi il Diavolo.
Il demone entrato nel corpo della piccola Regan è però Pazuzu, un’antica divinità babilonese.…
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Tagged , | Comments Off on Antonio e il Diavolo

L’anniversario della nascita di John William Polidori

john-william-polidoriLago di Ginevra, maggio 1816.
Nella migliore tradizione del terrore, dobbiamo immaginarci una lussuosa dimora sul lago e cinque scrittori i quali, bloccati da una tempesta, dopo aver letto a turno ad alta voce i racconti dell’antologia del terrore Fantasmagoriana, decidono di cimentarsi nella stesura di opere dello stesso genere.
A Villa Diodati si ritrovarono personalità del tempo quali Lord Byron, il suo assistente John William Polidori, Mary Shelley, il di lei marito e la sorellastra, amante di turno Byron.
Nacquero così due dei capisaldi della letteratura horror, quali Frankenstein, di Mary Shelley, e Il Vampiro, di Polidori.…
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Comments Off on L’anniversario della nascita di John William Polidori

La leggenda del Golem

“NoGolem e Rabbi Low di Silvia Vittorion so come, mi torna in mente la leggenda del misterioso Golem, l’uomo meccanico che tanto tempo fa, qui nel ghetto, un saggio rabbino creò utilizzando i quattro elementi; poi gli diede una sterile vita d’automa rinserrata in una formula magica che gli pose tra i denti”.
Gustav Meyrink nel suo romanzo Il Golem accenna soltanto alla creatura leggendaria, preferendo concentrare la sua attenzione sul tema del “doppio”, dell’altro “se stesso”, inteso come riflesso oscuro dell’animo umano.
Le sue parole tuttavia descrivono alla perfezione le sensazioni che si provano passeggiando per l’antico quartiere ebraico di Praga. Tutti coloro che hanno avuto la fortuna di trascorrere almeno qualche giorno nella suggestiva capitale della Repubblica Ceca, hanno sentito parlare del rabbino Lőw e dell’essere da lui plasmato con l’argilla della Moldava.…
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Tagged | Comments Off on La leggenda del Golem

Mummia: è un medicinale, può indurre effetti collaterali

mummia“… i due occhietti, simili a noccioli, erano nascosti nelle nere orbite incavate. La pelle chiazzata era tesa da osso a osso, e un ciuffo arruffato di capelli neri e ruvidi gli ricadeva sulle orecchie. Due denti, sottili come quelli di un topo, sporgevano sull’avvizzito labbro inferiore. Da quell’orrida cosa, nonostante la sua posizione rannicchiata, con le articolazioni piegate e la testa che sporgeva in avanti, spirava una strana forza.”
Attraverso questa magistrale descrizione Sir Arthur Conan Doyle ci racconta l’inquietudine provata da Abercrombie Smith, protagonista del racconto lungo La mummia (titolo originale Lot no. 249), davanti all’antico cadavere sospettato di misteriose aggressioni verificatesi nei dintorni dell’Università di Oxford.…
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Tagged | Comments Off on Mummia: è un medicinale, può indurre effetti collaterali

La famiglia cannibale di Sawney Bean

Sawney-Bean“Mostri nati da creature viventi,
che si moltiplicano di nascosto sottoterra,
e formano una razza di demoni di cui nessuno sa nulla”

Così, nel 1919, H. P. Lovecraft annotava su uno dei suoi numerosi fogli di minuta, divenuti noti in seguito come Commonplace Book, raccolta di appunti del solitario di Providence. Proprio partendo da questo spunto, tre anni dopo, l’autore scrisse il racconto The Lurking Fear. Da dove trasse ispirazione? Sembra che Lovecraft conoscesse la storia di Sawney Bean e della sua degenerata famiglia per averla letta in un’opera del 1843 intitolata Racconti storici e tradizionali della Scozia meridionale.…
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Tagged , , | Comments Off on La famiglia cannibale di Sawney Bean

7 ottobre, ricorrenza di una morte: Edgar Allan Poe

Edgar_Allan_Poe_2_-_edit1Il 7 ottobre del 1849 moriva Edgar Allan Poe, una delle figure più importanti nella storia della letteratura gotica del 1900. Si può dire che da lui siano originati i concetti di orrore e mistero. Lui, che era in grado di trasformare quello che all’epoca era il genere giallo e poliziesco in qualcosa di più; dalla sua penna nasceva il disturbante che indagava le menti di vittime e assassini, nonché una mai celata critica alla società incapace di riconoscere e accettare il suo talento.

Le sue opere più famose sono state spesso utilizzate per soggetti cinematografici. Il primo film che si ricordi è Il crollo della casa degli Usher, del 1928 e poi, negli anni 60, il regista Roger Corman – coadiuvato dallo scrittore e sceneggiatore Richard Matheson – diresse una serie di film tratti dai racconti di Poe il cui protagonista fu – quasi in tutte le pellicole – il suo beniamino Vincent Price.…
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Tagged | Comments Off on 7 ottobre, ricorrenza di una morte: Edgar Allan Poe