After Earth, di M. Night Shyamalan

Tornando a casa…

Nasci, cresci e poi abbandoni il sicuro riparo famigliare per avventurarti nel mondo. Il lavoro, l’amore, il destino ti portano lontano, altrove. Diventi un uomo, vivi una vita che credi su misura, cercando di combattere la nostalgia e vai avanti, prosegui nonostante tutto e ti allontani sempre di più. Poi, un giorno, quando meno te lo aspetti e tutto sembrava dimenticato, ritorni a “casa”, quel luogo in cui sei cresciuto.
Cosa trovi? Lo stesso luogo sicuro che avevi lasciato, soltanto un po’ invecchiato, oppure un luogo che non ti appartiene più? Come reagiresti se in quello stesso luogo, tutto ciò che conoscevi si fosse evoluto in qualche cosa che ha l’unico scopo di ucciderti?
M. Night Shyamalan ritornerà nelle sale italiane nel giugno del 2013 con After Earth; nel film la coppia padre e figlio, Will e Jade Smith, interpreteranno i due personaggi principali.
Da quanto si vede nel trailer la pellicola è un film di fantascienza ma credo si tratti di un caso di “contaminazione di generi” e che contenga interessanti riflessioni sul come affrontare la paura in una terra ostile; Cypher e il figlio Kitai sono vittime di un incidente spaziale che li farà “naufragare” in un pianeta molto pericoloso.
In seguito all’incidente, Cypher rimarrà ferito e dovrà affidare la ricerca dei soccorsi al figlio Kitai. Trovo che l’assonanza del nome del padre con quella di Lucifero non sia una semplice coincidenza.
Attraverso territori inesplorati, lottando con nuove specie animali e una creatura aliena, liberatasi durante l’incidente, il ragazzo dovrà affrontare numerosi pericoli per sopravvivere sul pianeta… Terra.
Inoltre, è un film di M. Night Shyamalan, che ci ha abituati a piacevoli sorprese, come nel caso de Il sesto senso e Signs, tanto per citarne alcuni.

After Earth, un film di M. Night Shyamalan con Will Smith e Jade Smith. Il rilascio nelle sale italiane è previsto per giugno 2013.

Guarda il trailer del film

(Mirko Giacchetti)


This entry was posted in News Film and tagged , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.