Tag Archives: italia misteriosa

Draghi, streghe e mostri delle Alpi

03-drago-dalla-testa-di-gattoEchi di magia fra le montagne del nord

L’Italia è un paese ricco in abbondanza di leggende, tuttavia la zona delle Alpi ricopre un posto speciale nel nostro folklore. Considerate fin dagli albori come un territorio impervio e misterioso, le Alpi sono rimaste per secoli la dimora di draghi, megere e mostri assetati di sangue nell’immaginario popolare. Rispetto alle pianure, dove ogni metro quadro veniva disboscato e portato alla rassicurante luce del sole, le montagne rimasero per molto tempo difficili da raggiungere e ardue da addomesticare, vere e proprie zone d’ombra, dove gli esseri fantastici sembravano essersi annidati più che in ogni altro luogo.…
[Leggi tutto …]

Posted in Almanacco del crepuscolo | Tagged , , | Comments Off on Draghi, streghe e mostri delle Alpi

La Grotta delle Fate e altri luoghi magici della Val Fondillo

Verso la grotta delle fate

C’è un luogo, nel cuore verde dell’Abruzzo, dove leggenda e paesaggio si fondono, per dare vita a qualcosa di unico nel suo genere. Scopriamo quali sono i luoghi magici della Val Fondillo nel Parco Nazionale d’Abruzzo: la Grotta delle Fate e le Cinque Fonti Sacre dell’antichità.

Incredibile ma vero, il caldo afoso è arrivato anche qui nella Grande Casa del Crepuscolo (sede della Redazione dell’Almanacco); neanche il regno dei brividi e delle ombre si salva dall’afa! Così io e Orby siamo andati in cerca di un po’ di refrigerio nel Parco Nazionale d’Abruzzo, una delle zone d’Italia ancora brulicante di fauna selvatica e, ovviamente, del suo corrispettivo invisibile.…
[Leggi tutto …]

Posted in Almanacco del crepuscolo | Tagged , , | Comments Off on La Grotta delle Fate e altri luoghi magici della Val Fondillo

I Sacerdoti Lupo del Monte Soratte

lupoLe origini italiche della licantropia

Esistono storie tanto potenti da sopravvivere nei millenni, bestie affamate di tempo capaci di affascinare popoli interi. Come quella che stiamo per raccontarvi.
Eravamo nella Grande Casa del Crepuscolo (sede della Redazione dell’Almanacco) a sorseggiare la tisana della sera, quando abbiamo udito dei rumori inquietanti dal Portone. Ho aperto ma non c’era nessuno, soltanto i solchi lasciati da immensi artigli e una serie di orme… che di umano non avevano nulla. Ho subito convocato Orby, il mio aiutante fluttuante, e insieme abbiamo seguito le misteriose tracce.

Il Monte Soratte

Siamo giunti così nei pressi del Monte Soratte, in Sabina (a nord di Roma), luogo di leggende arcane e miti immortali.…
[Leggi tutto …]

Posted in Almanacco del crepuscolo | Tagged , , , | Comments Off on I Sacerdoti Lupo del Monte Soratte

Intervista al Green Man – Un mistero svanito nei secoli

Green ManC’è qualcosa che sussurra fra le foglie.

L’Uomo Verde è un misterioso elemento decorativo, diffuso in particolare nell’arte cristiana medievale del Nord Europa, ma già presente nell’arte romana e medio orientale. A differenza di altri simboli fantastici come draghi e unicorni, tuttavia, il Green Man non ha storia. O meglio, non c’è una leggenda sulla sua origine, ma tante piccole storie, schegge di un passato che sembra svanito dalla memoria.

Al giorno d’oggi, rimane un mistero mai svelato. Per questo siamo andati a indagare!

Tossicia (TE), Chiesa Medievale, pieno inverno. Siamo alla ricerca del famoso “Uomo Verde”, un simbolo misterioso, che tanto spesso appare nell’arte del Medioevo europeo.…
[Leggi tutto …]

Posted in Almanacco del crepuscolo | Tagged , , , | Comments Off on Intervista al Green Man – Un mistero svanito nei secoli

La Collezione De Benedettis, un distillato di Mistero

1C’è un luogo, a Lucca, dove la realtà sfuma nella leggenda.

La Collezione De Benedettis è un museo privato dedicato all’assurdo e al sovrannaturale. Le tematiche spaziano dalla criptozoologia ai fantasmi, dagli oggetti maledetti alle streghe, passando per le più controverse figure della storia. L’allestimento è composto da un sapiente mix di originali e ricostruzioni, mentre l’atmosfera che si respira è quella di una grande passione, riversata in ogni dettaglio da Christian Alpini e la sua rosa di collaboratori.
Io e Orby (ricordate “la-cosa-fluttuante-che-mi-dice-cose-strane-ma-faccio-finta-di-niente”?) siamo andati a trovarli in concomitanza con il Lucca Comics & Games, proprio durante la notte di Halloween.…
[Leggi tutto …]

Posted in Almanacco del crepuscolo | Tagged , | Comments Off on La Collezione De Benedettis, un distillato di Mistero

Le leggende della Cappella di San Severo a Napoli

Cap_SanseveroCostruita per volere del principe di Sansevero Raimondo di Sangro alla fine del XVI secolo, l’omonima cappella situata in piazza San Domenico Maggiore a Napoli è senza dubbio una delle più interessanti d’Italia.

Le opere artistiche che l’hanno resa famosa includono il Cristo Velato, una scultura marmorea di ineguagliabile bellezza che da più di tre secoli affascina i visitatori del luogo sacro. Una leggenda circonda la scultura, secondo la quale a ricoprire il Cristo ci sarebbe in realtà un autentico velo in tessuto, trasformato in marmo grazie a una speciale tecnica segreta. La scultura porta la firma di Giuseppe Sanmartino, uno dei maggiori scultori italiani del Settecento.…
[Leggi tutto …]

Posted in Almanacco del crepuscolo | Tagged | Leave a comment

I coccodrilli della Sicilia

«Coccodrilli! Ci sono i coccodrilli!» I dorsi scuri variavano sempre di numero. A volte ne contavo solo uno, altre volte addirittura quattro o cinque. Sembra incredibile, ma c’erano davvero. Solo che quelli che affioravano in superficie alle saline di Augusta, in provincia di Siracusa, non appartenevano ai minacciosi rettili. I dorsi che vedevo da bambino erano quelli dei pneumatici che galleggiavano in superficie.
Le imbarcazioni a vela – i vachi ‘isali’ – che salpavano per Italia, Malta e Inghilterra cariche di sale erano una memoria in bianco e nero. Già negli anni ’80, le saline erano state completamente abbandonate. La gente ne approfittava per buttarci dentro di tutto.…
[Leggi tutto …]

Posted in Almanacco del crepuscolo | Tagged | Leave a comment

Padova, la bestia dell’Apocalisse e le tiare papali

Il Battistero di Padova, edificato nel XII secolo, ci regala una serie di affreschi che portano la firma di Giusto de’ Menabuoi, importante pittore di origine fiorentina. Elaborati nel periodo fra il 1375 e il 1378, gli affreschi narrano i passaggi biblici più importanti sia dell’Antico che del Nuovo Testamento. Il Cristo Pantocratore viene rappresentato in tutta la sua gloria, circondato da decine di angeli, secondo uno schema concentrico che conferisce un senso di profondità prospettica all’opera. All’interno di questi cerchi anche la Madonna ha una sua importante collocazione, anch’essa circondata a sua volta da angeli e santi. Il cerchio più esterno è rappresentato dai trentasette santi di Padova.…
[Leggi tutto …]

Posted in Almanacco del crepuscolo | Tagged | Leave a comment

L’arcangelo Michele del Gargano, Fatima e la dimetiltriptamina

Nell’ultimo appuntamento con L’almanacco del crepuscolo abbiamo parlato di visioni mariane, in modo particolare quelle avvenute nella chiesa di Ta’ Pinu, a Gozo. Questa volta parleremo di un altro tipo di visione che vede come protagonista non un archetipo femminile bensì una delle figure più importanti del cristianesimo: L’arcangelo Michele.
È la sua iconografia, soprattutto, a renderlo tanto conosciuto, anche fra coloro che non professano la fede religiosa. L’arcangelo Michele, infatti, viene spesso rappresentato nell’atto decisivo di sconfiggere il Drago. Il grande rettile viene interpretato come sinonimo di Satana, anche se un’interpretazione simbolica più ampia potrebbe svelarci che il Drago è anche rappresentativo delle pulsioni umane più ataviche, quelle legate agli istinti di sopravvivenza, come la paura.…
[Leggi tutto …]

Posted in Almanacco del crepuscolo | Tagged | Leave a comment

La chiesa di Ta’ Pinu di Gozo (Malta): apparizioni e miracoli

Gozo, così come la sua sorella maggiore Malta, ha dei luoghi che sono diventati un po’ leggendari, anche per via di avvenimenti che sfiorano il paranormale.

Le apparizioni della Madonna sono fra gli eventi religiosi più comuni. Cosa che molti ignorano è che queste non riguardano solo la fede cattolica. Ad esempio divinità femminili non cristiane si sono manifestate anche in Asia. Darśana è il termine usato in India per le apparizioni. Sarebbe quindi forse più corretto parlare di manifestazioni di una forza archetipale femminile, che potrebbe in alcuni casi trascendere anche la dimensione puramente soggettiva, come ad Assiut, dove migliaia di persone fra il 2000 e il 2001 hanno testimoniato le apparizioni mariane.…
[Leggi tutto …]

Posted in Almanacco del crepuscolo | Tagged | 1 Comment

Il parco dei mostri di Bomarzo

Tra le pendici dei Monti Cimini e l’ampia vallata del Tevere, a un’ora da Roma, troviamo un meraviglioso esempio di urbanistica medievale, che conserva a tutt’oggi gli stessi toni di allora: Bomarzo. Ma non è solo il centro storico a rappresentare una capsula del tempo giunta fino a noi. Ai suoi piedi, infatti, troviamo un’altra gemma architettonica, questa molto più misteriosa e forse anche più accattivante: il Parco dei mostri.

Commissionato dal principe Pier Francesco Orsini nel 1552, il parco non era un semplice spazio verde come tanti, ma qualcosa di molto insolito. L’invito immortalato in un’iscrizione del parco recita: «Voi che pel mondo gite errando vaghi di veder meraviglie alte et stupende venite qua, dove son facce horrende, elefanti, leoni, orchi et draghi.» Statue di creature mostruose, costruzioni assurde, figure enigmatiche danno infatti vita a un labirinto di simboli alchemici che hanno la capacità di risucchiare il visitatore in un mondo intriso di mistero.…
[Leggi tutto …]

Posted in News Eventi e Concorsi | Tagged | Leave a comment