Category Archives: Tagli di nera

La crudeltà verso gli animali è crudeltà verso noi stessi

Poco tempo fa il mio collega “nero” Daniele Picciuti, su Facebook, ci ha esortato a firmare una petizione per costringere la Danimarca a chiudere i bordelli di animali. Pur conoscendo la zoofilia (dal greco zôon “animale” e philia, “amore”, perciò l’atto di intrattenere rapporti sessuali con gli animali) come perversione umana, confesso che non credevo potesse essere non solo tollerata ma perfino legalizzata in uno Stato “civile”.
Mi sono già in passato occupata di crudeltà verso gli animali sul sito La Tela Nera; dopo una scoperta simile mi sento obbligata a tornare sull’argomento. Prima di tutto voglio ricordare che l’uomo è un animale, perciò non c’è molta differenza tra chi fa violenza contro un animale o contro un uomo.…
[Leggi tutto …]

Posted in Tagli di nera | Tagged | 2 Comments

Storia di un poliziotto Cannibale a New York

No, non stiamo pubblicizzando un nuovo capitolo della saga cinematografica di Maniac cop in cui il cattivo da sadico si trasforma in cannibale. Certo, sarebbe molto più rassicurante lasciare alla fiction un’ipotesi del genere, purtroppo però si tratta di qualcosa che poteva accadere nella realtà.

Avevamo già parlato di atti di cannibalismo a Miami, probabilmente dovuti al diffondersi di una nuova droga sintetica, il mefedrone, che sembrerebbe provocare stati di allucinazione tali da indurre chi l’assume a mordere altre persone. In America si sono successivamente registrati altri casi, sempre legati agli effetti della droga, perciò improvvisi e imprevedibili. Il caso che stiamo per presentarvi, però, è completamente diverso.…
[Leggi tutto …]

Posted in Tagli di nera | Tagged | Leave a comment

Un cannibale a Miami

Sempre restando in tema “zombie”, sabato scorso, a Miami, un cannibale vivo e affamato si è avventato su un uomo e gli ha divorato più di metà della faccia, il tutto sotto l’occhio vigile di una telecamera di sorveglianza e di un passante in bicicletta, che ha subito avvertito un agente di polizia. Il poliziotto, comprensibilmente incredulo, si è diretto sul luogo dove si stava consumando il macabro pasto e ha constatato che un uomo senza vestiti addosso stava mangiando il volto di un altro uomo, anche lui nudo. Ripresosi dallo stupore, ha intimato invano l’aggressore di fermarsi, infine è stato costretto a sparargli, uccidendolo.…
[Leggi tutto …]

Posted in Tagli di nera | Tagged , | 1 Comment

I serial killer della Serenissima – assassini, sadici e stupratori della repubblica di Venezia, di Davide Busato

Quasi ogni giorno esce un libro sui serial killer, perciò non è facile per un autore dire qualcosa di nuovo e originale. Davide Busato, giovane ricercatore veneziano, ci riesce, concentrandosi sui delitti avvenuti nella Serenissima tra il 1500 e la seconda metà del 1700, quando la polizia non poteva contare sui metodi “alla CSI” e gli assassini venivano decapitati in Piazza San Marco, tra la colonna del Leone e quella di Todaro, dopo essere stati trascinati legati a un cavallo e aver subito l’amputazione di entrambe le mani.

Se ancora oggi i diversi organi investigativi istituzionali hanno difficoltà “a parlarsi” e non sempre condividono informazioni utili per le indagini, per realizzare un saggio rigoroso non solo dal punto di vista storico ma anche – e soprattutto – da quello criminologico non deve essere stato facile reperire il materiale adatto negli archivi delle molteplici magistrature di allora (I Signori di Notte al Criminal, la Quarantia Criminal, il Consiglio dei Dieci e altre).…
[Leggi tutto …]

Posted in Tagli di nera | Tagged , | Leave a comment

San Valentino insanguinato all’italiana

Stamattina abbiamo parlato di come in America la festa degli innamorati sia ricordata anche per la strage di gangster più famosa al mondo; molti però ignorano che in Italia possiamo vantare il triste primato di avere avuto anche noi una Strage di San Valentino.

Il 14 febbraio del 2000 è avvenuto infatti un sanguinoso regolamento di conti tra gli Strisciuglio e i Diomede, due famiglie che si contendono in Puglia il controllo del contrabbando di sigarette e del traffico di droga, armi ed esplosivi. Sul lungomare barese di San Girolamo furono dapprima uccisi Nicola Cassano e Vito Marzulli, mentre vennero solo feriti Francesco Abbrescia, Nicola Colangiuli e Tommaso Montaruli, tutti uomini della famiglia Strisciuglio.…
[Leggi tutto …]

Posted in Speciale San Valentino in Nero, Tagli di nera | Tagged , | Leave a comment

San Valentino insanguinato: morti ammazzati nel giorno dedicato all’amore

A Chicago San Valentino viene ricordato per essere il giorno degli innamorati e quello di una delle stragi di mafia più famose della storia americana. Accadde tutto nel 1929, in pieno proibizionismo, quando i poliziotti si facevano corrompere facilmente per chiudere entrambi gli occhi di fronte alla produzione e alla vendita illegale di alcolici.

Il monopolio del contrabbando d’alcol, dello sfruttamento della prostituzione e delle bische clandestine era conteso tra gli irlandesi, capeggiati da Dion O’Banion, e gli italiani, fedeli ad Al Capone. Quando O’Banion fu assassinato con due colpi di pistola calibro 38 da tre killer che erano entrati nel negozio di fiori che gestiva come copertura delle sue losche attività, il suo braccio destro Bugs Moran non capì che doveva smantellare l’organizzazione di cui era appena diventato il nuovo capo e sparire per sempre.…
[Leggi tutto …]

Posted in Speciale San Valentino in Nero, Tagli di nera | Tagged , , | Leave a comment

Stazzi e gli angeli della morte

In questi giorni, oltre che dalle non sempre fondamentali novità su Yara, Melania e Sarah, l’interesse dell’opinione pubblica è risvegliato da cold case celebri come quello di Simonetta Cesaroni (delitto di via Poma), discusse uscite di prigione come quella di Erika (strage di Novi Ligure) e il caso, se si dimostrassero vere le accuse su Stazzi, di un cosiddetto “angelo della morte”.

Parleremo di tutti i casi, iniziando però dall’ultimo, forse quello che ci “internazionalizza” di più, in quanto avviene in maniera simile a ogni latitudine ed è probabilmente più comune di quanto si creda, dato che la maggior parte delle volte non viene denunciato.…
[Leggi tutto …]

Posted in Tagli di nera | Tagged , | Leave a comment

La violenza sulle donne: dire no è un diritto

Per una volta non tratteremo un caso di cronaca specifico, ma faremo un discorso più ampio.
Il 25 novembre è stata la giornata mondiale contro la violenza sulle donne, mentre il giorno dopo ricorreva il primo anniversario della scomparsa di Yara Gambirasio, due date che ci costringono di nuovo a trattare di femminicidio.

Ne abbiamo parlato più dettagliatamente nel numero 2 di Knife, qui ci interessa ricordare che per femminicidio si intende l’assassinio di una donna da parte di un uomo (più raramente di una donna) che l’ha scelta come vittima proprio in quanto appartenente al genere femminile.…
[Leggi tutto …]

Posted in Tagli di nera | Tagged , | 1 Comment

Il Caso di Serena Mollicone

Nell’ultimo mese si è riparlato dell’omicidio di Serena Mollicone, la ragazza di Arce ritrovata morta nel bosco di Anitrella in provincia di Frosinone ben dieci anni fa.

Sono stati iscritti nel registro degli indagati per omicidio volontario e occultamento di cadavere: Michele Fioretti, ex fidanzato di Serena, insieme alla madre, Rosina Partigianoni, oltre all’ex comandante dei carabinieri della stazione di Arce, il maresciallo Franco Mottola, al figlio Marco e a un altro carabiniere, Francesco Suprano.

Nell’aprile del 2008 il brigadiere Santino Tuzzi si è ucciso con la pistola d’ordinanza dopo essere stato interrogato come testimone sul caso.

Per il delitto è rimasto per 17 mesi in carcere un innocente.…
[Leggi tutto …]

Posted in Tagli di nera | Tagged , | Comments Off on Il Caso di Serena Mollicone

Il caso di Yara Gambirasio

L’omicidio di Yara Gambirasio potrebbe essere risolto in tempi brevi se si riuscisse a trovare l’uomo a cui appartiene il DNA presente sui suoi slip. Gli altri tre profili genetici rilevati, di cui uno femminile, sarebbero invece da attribuire a un contatto occasionale.
Sarebbe determinante anche capire quanto sia importante la “polvere di cantiere” – definizione alquanto generica, ma che rimanda al cantiere di Mapello, perciò molto evocativa – ritrovata nei polmoni della ragazza.
Dopo quello di Sarah Scazzi, e prima che si parlasse di quello di Melania Rea, il suo omicidio è tra quelli che più ha interessato l’opinione pubblica nell’ultimo anno.…
[Leggi tutto …]

Posted in Tagli di nera | 2 Comments

Il caso Sarah Scazzi

Tra poco più di un mese cadrà la prima ricorrenza della scomparsa di Sarah Scazzi. Al momento sembra che a ucciderla siano state la zia e la cugina, mentre lo zio ne avrebbe “soltanto” occultato il cadavere.
Oltre a loro tre, vi sono un’altra dozzina di indagati: Carmine Misseri e Cosimo Cosma, rispettivamente fratello e nipote di Michele Misseri; gli avvocati Gianluca Mongelli, Vito Russo con la moglie Emilia Velletri, (questi ultimi due ex difensori di Sabrina) e Francesco De Cristofaro, (attuale difensore di Michele Misseri), infine Giovanni Buccolieri (il fioraio che ha dichiarato di aver “sognato” Cosima costringere Sarah a salire in auto) insieme a parenti assortiti e amici a cui ha confidato la testimonianza “onirica”.…
[Leggi tutto …]

Posted in Tagli di nera | 3 Comments