Novità: Nuvole Nere (v.2) – Nero a più voci

Continua, in edicola e fumetteria, l’adattamento per Star Comics dei racconti di Carlo Lucarelli, a opera di Mauro Smocovich.

Chi sta uccidendo le coppiette che si appartano sui colli bolognesi? Tra i boschi di San Luca un feroce assassino agisce indisturbato impugnando il suo rasoio sanguinante. E quale misterioso evento ha spinto il criminale di guerra Klotz a costituirsi alle autorità italiane, dopo essere sfuggito per decenni alla propria cattura? Infine, l’appartamento dell’ottavo piano di un palazzo di periferia nasconde davvero un orrendo omicidio tra le sue vecchie mura?

Prosegue la pubblicazione dei racconti di Carlo Lucarelli, per la prima volta a fumetto. Sono storie tratte dall’antologia dell’Einaudi “Il lato sinistro del cuore”, narrazioni in bianco e nero in cui il bianco fatica ad affiorare tra le pieghe scure della realtà. Le sceneggiature sono di Mauro Smocovich, i disegni di Fabio Ramacci e la copertina di Andrea Fattori. Tre i racconti contenuti in questo albo: “Nero a più voci”, “Reinhardt Klotz” e “L’appartamento”. “Nero a più voci” nasce dalla commistione di due racconti di Lucarelli, “Nero” e “Roma non far la stupida stasera”. Attraverso la narrazione dei vari personaggi, rivivremo le atroci gesta del “Mostro di San Luca”, un assassino seriale che colpisce sui colli di Bologna. Le voci dei poliziotti che indagano, dei testimoni che hanno visto e dell’assassino che ha colpito indisturbato, ci condurranno verso la soluzione dell’enigma… o forse no, ci confonderanno solo le idee, visto che tra di loro si nasconde la voce dell’omicida. Nel secondo racconto intitolato “Reinhardt Klotz”, un criminale di guerra responsabile di una strage nazista nel paese di Sant’Ignazio, è tornato in italia per costituirsi. Dice di essersi pentito e di voler scontare la pena per i suoi delitti. Ma è davvero lui, Reinhardt Klotz, o si tratta di qualcuno che ha preso il suo posto? E si è veramente pentito o c’è qualche altro mistero che si nasconde dietro il suo sguardo glaciale? Toccherà al sostituto procuratore Marcheselli indagare e scoprire cosa si nasconde dietro la maschera imperturbabile del feroce aguzzino. Nell’ultimo racconto, “L’appartamento”, il vecchio commissario Mezzogallo dovrà fare i conti con le proprie ossessioni che lo hanno portato dopo 30 lunghissimi anni ad accedere finalmente all’appartamento che nasconderebbe le prove di un atroce delitto. Ma è davvero così o si tratta solo di una tremenda ossessione che angoscia il poliziotto ottuagenario?

fonte:  http://www.starcomics.com/uscite.php?tipo=&mese=12&anno=2011


This entry was posted in News Fumetti and tagged , . Bookmark the permalink.