I Zombie: quando essere zombie diventa un dono speciale

izombieI Zombie nasce come fumetto creato da Chris Robertson e Michael Allred (DC Comics’s Vertigo, 2010) e oggi, grazie all’apporto di Rob Thomas e Diane Ruggiero, diventa una serie televisiva per The CW Tv. 

Olivia “Liv” Moore (interpretata da Rose McIver, già vista nella parte di Tinker Bell su Once upon  A Time) è una studentessa di medicina con un avvenire di successo, ma durante una festa in barca si trova in mezzo a un attacco zombie in piena regola. Precipita in mare non prima di essere stata ferita da un morto vivente e al suo risveglio è niente meno che una non morta.

Da quel momento, per mantenere segreto il suo stato, abbandona la sua carriera per lavorare in un obitorio, dove può nutrirsi di cervelli umani senza destare sospetti. Questo le permette di non trasformarsi in un mostro a tutti gli effetti e le dona, paradossalmente, dei poteri particolari: non solo acquisisce abilità e conoscenze di coloro dei quali mangia i cervelli, ma viene travolta da visioni sulla loro vita e, soprattutto, sulla loro morte. Questo le permette di aiutare la polizia a indagare sui casi e risolvere gli omicidi di cui i corpi sono stati vittime.

Qui potete vedere il Trailer.

Nel complesso la serie si prospetta divertente, i toni sono quelli dell’ironia anche se, sospettiamo, proseguendo potrebbero venir fuori aspetti più oscuri. Ce lo dirà solo il tempo.

Il primo episodio ha esordito negli Stati Uniti mercoledì scorso e per ora, di vederlo in Italia ancora non se ne parla, ma chissà che il prossimo anno non verrà incluso in qualche palinsesto.

Nel cast anche Malcolm Goodwin e Rahul Kohli.

Il Terzo Occhio assegna tre coltelli.

(Daniele Picciuti)


This entry was posted in Il Terzo Occhio - Recensioni. Bookmark the permalink.

Comments are closed.