Altrisogni – Vol. 2

11963-cover-altrisogni-vol2-437x600-96dpiTitolo: Altrisogni – Vol. 2
Autore: AA. VV.
Editore: DBooks.it
Anno: 2015
Pagine: 88
Prezzo: 2,99 euro in formato digitale

Sinossi
Altrisogni – Antologia di narrativa fantastica, Vol. 2 prosegue il rinnovamento di Altrisogni, progetto che è nato nel 2010 in forma di rivista digitale e che oggi è diventato una collana di antologie di racconti.
Questo secondo volume propone i migliori racconti inediti di fantasy, horror, fantascienza e weird giunti alla redazione negli ultimi mesi.

L’antologia Altrisogni Vol.2, con la notevole illustrazione di copertina realizzata ancora una volta da Paolo Lamanna, ospita sette racconti di altrettanti autori italiani, che spaziano dal fantasy tecnologico alla fantascienza ironica, passando per l’horror gotico e quello più cupo. Un mix di generi e suggestioni in grado di soddisfare ogni gusto.

Altrisogni – Antologia di racconti fantastici, Vol. 2 contiene i racconti:
La signora della notte di Francesca Angelinelli, L’abito di Mirko Dadich, Test di intelligenza di Roberto Guarnieri, La solitudine degli estranei di Luca Guiso, Strani compagni di cancro di Matteo Pisaneschi, Eleanor di Lia Tomasich e Tengu: L’anima del demone dell’ospite d’onore Stefano Di Marino

La recensione di Nero Cafè
Sapevo di non sbagliare quando, qualche settimana fa, su questa stessa rubrica, dicevo che Altrisogni e i suoi impareggiabili e instancabili curatori avrebbero continuato a riservare belle e incredibili sorprese a noi lettori.
Una volta uscito il secondo volume non ho avuto dubbi: doveva essere mio e, di conseguenza, nostro e vostro.
La cover – realizzata anche questa volta dall’illustratore Paolo Lamanna per Altrisogni – dice tutto quello che c’è da sapere: il fantastico deve far parlare, deve sconvolgere, deve colpire. Non esiste un fantastico soft, non esiste il compromesso, non esistono angoli smussati. Bisogna colpire e colpire duro, fino in fondo. È necessario far comprendere a quante più persone è possibile che il mondo del fantastico non è, e non deve diventare, un genere di serie B relegato in angolini polverosi fatti di “È roba da maschi”, “È roba da nerd”, “Io leggo libri veri”. Ne ho sentite di tutti i colori, davvero.
Ed è ora di smetterla, è ora di cominciare a parlarne davvero e seriamente.
Questa antologia è l’ennesima prova del fatto che in Italia abbiamo voci autorevoli e capaci, appassionate e coinvolgenti che riescono, anche in poche pagine, a catturare il lettore e a rendere una storia fantastica assolutamente reale, divertente e anche spaventosa, perché no.
Sette bravissimi scrittori per sette bellissimi racconti che spaziano dalla fantascienza al gotico, dall’horror al fantasy, che parlano di mondi lontani ma anche di cose incredibilmente vicine, di creature mitologiche e di tempi remoti, di esseri alieni e di paure ataviche e immutabili.
Ed è così che mentre si parla di morte e malattia, di suffragette e di futuro, mentre siamo nel deserto o mentre ci troviamo a tu per tu con un demone, mentre ci sembra che la realtà si capovolga o mentre veniamo catapultati in un Giappone ultra tecnologico, futuristico e fantascientifico, abbiamo la netta impressione di leggere qualcosa di assolutamente serio, voluto e desiderato.
Un prodotto studiato per un lettore esperto ed esigente ma anche adatto ad avvicinare, invece, tutti coloro che muovono i primi e incerti passi nel mondo del fantastico.

(Caterina Bovoli)

she devil


This entry was posted in She Devil and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.