Horror Magazine parla di Exilium

Tra le varie segnalazioni che sono state fatte di Exilium – L’Inferno di Dante (di Kim Paffenroth), oggi poniamo alla vostra attenzione la recensione uscita qualche tempo fa su Horror Magazine. Riportiamo di seguito un estratto dall’articolo di Alice Fiandri:

In quest’opera non siamo di fronte all’ennesimo stravolgimento di una figura o opera storica, Dante resta fedele alla figura del Poeta studiato a scuola, ma soprattutto all’uomo che era. Non è un intrepido guerriero, né un eroe, ma un uomo con molti dubbi e forti emozioni, con sentimenti contrastanti per la propria fede e per il mondo in cui vive.

La fede è un argomento centrale del romanzo, non a caso l’autore è anche professore di teologia. I protagonisti (il poeta fiorentino non sarà solo nel suo viaggio) si interrogano spesso sul volere e i desideri del Signore, se il flagello dei non-morti sia o meno una sua punizione o una prova per l’ormai misera umanità, o se sia invece opera del Maligno. Accese discussioni nascono tra i membri della piccola compagnia e il pensiero del Poeta viene ben espresso da Paffenroth.

Ma il maggior merito dell’autore è l’abilità con la quale riesce ad alternare le discussioni teologiche con l’azione, che nel romanzo non manca di certo. Gli scenari che si presentano ai viaggiatori sono spesso grotteschi e crudi, e le battaglie non mancheranno, e anche Dante dovrà sguainare la spada e combattere per sopravvivere.

Potete leggere la recensione per intero direttamente nella pagina di Horror Magazine.


This entry was posted in News Libri, News Nero Press and tagged , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.