Antologia Nero Angeli: gli inclusi

Mentre gli angeli danzano e cantano, benedetti e caduti, mischiati tra loro come se il tempo si fosse fermato e ogni logica avesse lasciato il posto a blasfemi festini oscuri, noi di Nero Cafè torniamo a parlare del Premio Nero Angeli.

Eccoci qui, dopo lunga attesa!

I nerocafettiani finalisti del Nero Angeli ci hanno aspettato a lungo, lo sappiamo. Ma tanta attesa non è stata vana. Abbiamo infatti da dare un annuncio che, siamo sicuri, farà felici i nostri autori.

Tutti e tredici i finalisti del premio entreranno a far parte di questa antologia.

La qualità degli elaborati è stata alta e poiché tra gli stessi giurati c’è stata discordanza su alcune posizioni e nessuno degli autori è mai stato posizionato all’unanimità in bassa classifica, abbiamo deciso di dare a tutti l’opportunità di far parte di questa pubblicazione.

E così, riepilogando, ecco gli inclusi nell’antologia:

Clockwork angel, di Valentina Coscia (racconto vincitore)
U.P.I., di Elonora Corelli (secondo classificato)
Mezzangelo, di Sergio Donato (terzo classificato)
Prigione di carne, di Carlo Vicenzi (quarto classificato)
Hell City, di Gabriele Lattanzio (quinto classificato)

e, in assoluto ordine casuale:

Libero arbitrio, di Marco Migliori
Nera cenere, di Gianluca Santini
Lara, di Lorenzo Marone
Alice non abita più qui, di Patrizia Birtolo
L’angelo senza nome, di Giuseppe Agnoletti
Makat b’chorot, di Daniele Zecchinato
Wait for sleep, di Aislinn
Ali nella polvere, di James Carroll Wish

Tutti gli autori saranno al più presto contattati per le questioni tecniche del caso.


This entry was posted in Premi e Concorsi Nero Cafè and tagged . Bookmark the permalink.