Tag Archives: miti e leggende

Un’eterna ninna nanna – Inquietanti storie di fantasmi dal Castello di Fumone

La marchesa di FumonePuò l’amore di una madre durare in eterno, sopravvivendo persino alla morte?
Può, un sentimento tanto bello e luminoso, trasformarsi in un’ombra inquietante, che striscia lungo muri di fredda pietra di un antico maniero, turbando il cuore di chi vi si reca?
Sembrerebbe la quarta di copertina di un romanzo horror, invece è quello che accade a Fumone, in provincia di Frosinone, in uno dei più conturbanti borghi medievali del nostro paese.
Il castello Longhi De Paolis è infatti noto come un luogo infestato da spiriti e fantasmi, riportati negli anni da numerose testimonianze. Un maniero antico, dove si respira un’atmosfera densa di vicende terrificanti.…
[Leggi tutto …]

Posted in Almanacco del crepuscolo | Tagged | Comments Off on Un’eterna ninna nanna – Inquietanti storie di fantasmi dal Castello di Fumone

Antonio e il Diavolo

Schongauer_Anthony“D’un tratto, sentì che gli si rizzavano i peli sulle braccia: con allucinante lentezza, a piccoli scatti intermittenti, la testa di Regan girava, ruotava sul collo come quella di un manichino, producendo un cigolìo analogo a quello di un meccanismo arrugginito, finché quegli occhi spaventosi e spettrali, di cui si vedeva soltanto il bianco, non si fissarono in quelli di lui.”

La citazione, tratta da L’esorcista di William Peter Blatty, è nota a tutti gli appassionati di horror.
Quando si parla di possessione, si è soliti pensare che all’interno dell’invasato si annidi il Diavolo.
Il demone entrato nel corpo della piccola Regan è però Pazuzu, un’antica divinità babilonese.…
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Tagged , | Comments Off on Antonio e il Diavolo

La famiglia cannibale di Sawney Bean

Sawney-Bean“Mostri nati da creature viventi,
che si moltiplicano di nascosto sottoterra,
e formano una razza di demoni di cui nessuno sa nulla”

Così, nel 1919, H. P. Lovecraft annotava su uno dei suoi numerosi fogli di minuta, divenuti noti in seguito come Commonplace Book, raccolta di appunti del solitario di Providence. Proprio partendo da questo spunto, tre anni dopo, l’autore scrisse il racconto The Lurking Fear. Da dove trasse ispirazione? Sembra che Lovecraft conoscesse la storia di Sawney Bean e della sua degenerata famiglia per averla letta in un’opera del 1843 intitolata Racconti storici e tradizionali della Scozia meridionale.…
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Tagged , , | Comments Off on La famiglia cannibale di Sawney Bean