Tag Archives: luoghi del mistero

Porte mistiche in Italia ed Europa

14-portone-del-diavolo-di-torinoFra Paradiso e Inferno, le porte mistiche europee

In Europa, il simbolismo delle porte magiche ha continuato ad avere un ruolo importante anche nel Medioevo, assumendo una duplice valenza. Da un lato, nel contesto cristiano “ufficiale”, le entrare di alcune chiese hanno assunto la valenza di porte celesti mentre, quasi a voler ribilanciare l’ordine cosmico, alcuni portoni attribuiti al demonio iniziarono a comparire in paesi e città, avvolti dal mistero.
I portali d’ingresso delle chiese medievali avevano una funzione salvifica e spesso venivano adornati con scene bibliche, mentre importanti basiliche ospitarono degli esempi di Porta Santa, di solito tenuta murata (oggi solo sbarrata) e aperta unicamente in occasioni speciali.…
[Leggi tutto …]

Posted in Almanacco del crepuscolo | Tagged | Comments Off on Porte mistiche in Italia ed Europa

Draghi, streghe e mostri delle Alpi

03-drago-dalla-testa-di-gattoEchi di magia fra le montagne del nord

L’Italia è un paese ricco in abbondanza di leggende, tuttavia la zona delle Alpi ricopre un posto speciale nel nostro folklore. Considerate fin dagli albori come un territorio impervio e misterioso, le Alpi sono rimaste per secoli la dimora di draghi, megere e mostri assetati di sangue nell’immaginario popolare. Rispetto alle pianure, dove ogni metro quadro veniva disboscato e portato alla rassicurante luce del sole, le montagne rimasero per molto tempo difficili da raggiungere e ardue da addomesticare, vere e proprie zone d’ombra, dove gli esseri fantastici sembravano essersi annidati più che in ogni altro luogo.…
[Leggi tutto …]

Posted in Almanacco del crepuscolo | Tagged , , | Comments Off on Draghi, streghe e mostri delle Alpi

L’usanza del mare

“La zattera della Medusa” di Théodore Géricault“Non occorre che m’attardi sul pauroso pasto che seguì. Spettacoli simili possono essere immaginati, ma nessuna parola avrà mai la forza di trasmettere tutto l’orrore della realtà. Basti dire che, avendo in qualche modo appagato la terribile sete che ci ardeva bevendo il sangue della vittima, e avendo per comune consenso staccato mani, piedi e testa, buttandoli a mare con le viscere, divorammo il resto del corpo durante i quattro per sempre memorabili giorni del 17, 18, 19 e 20 del mese.”

Ho scelto questo passo del Gordon Pym di Edgar A. Poe per aprire l’argomento del cannibalismo in mare, l’unico tipo di cannibalismo “giustificato” nei secoli scorsi, tanto da essere chiamato “l’usanza del mare”.…
[Leggi tutto …]

Posted in Nero History | Tagged , | Comments Off on L’usanza del mare

L’Ultima casa a sinistra: i reportage

stan woodLa Stan Wood Studio, casa di produzione di Alessandria, ha prodotto un nuovo format documentaristico che si avvale della collaborazione non solo di uno dei più grandi autori della scena italiana ed esperto di letteratura del sovrannaturale, ma anche ottimo giornalista e ricercatore in materia, ovvero Danilo Arona. Si tratta di un video podcast dedicato ai luoghi misteriosi in Italia: L’Ultima casa a sinistra. Il nome, omaggio a una delle opere più celebri (e dal titolo più evocativo) del compianto regista Wes Craven, è tutto un programma: nelle varie puntate si cerca d’indagare, non tralasciando le ipotesi più fantasiose ma cercando di mantenere rigore scientifico e investigativo, sulle leggende che circolano su alcuni luoghi dalla fama particolarmente sinistra.…
[Leggi tutto …]

Posted in News Film | Tagged , | Comments Off on L’Ultima casa a sinistra: i reportage