Tag Archives: libri

Stephen King: Dove eravamo rimasti?

Stephen King sembra attraversare una seconda (o terza) giovinezza: mai come in questo periodo spuntano news su nuove storie, trasposizioni cine-tv, interviste. Il “Re del Maine” è in piena attività su tutti i fronti.

Per quando riguarda la narrativa, il 3 giugno 2014 è uscito per Scribner, Mr Mercedes, romanzo hard boliled che arriverà in Italia il 30 settembre. Come ha annunciato lo stesso King, Mr Mercedes è primo di una trilogia e sarà seguito da Finders Keepers nel 2015 e da TBA nel 2016. La trama è classica, si tratta di una “gara” d’abilità fra un poliziotto in pensione e un pericoloso killer, ma lo svolgimento riserva sorprese prettamente kinghiane.…
[Leggi tutto …]

Posted in A Tutto King | Tagged , , , , , , , , | Comments Off on Stephen King: Dove eravamo rimasti?

“Tim Burton. From Gotham to Wonderland” e “Phantasmagoria” al XXXIV Fantafestival

Inizia oggi, lunedì 14 luglio, al Multisala Barberini, il XXXIV Fantafestival, che si protrarrà fino al 7 Settembre 2014, con varie interruzioni. Nero Press Edizioni parteciperà dalle 20:30 di martedì 15, presentando Tim Burton. From Gotham to Wonderlanddi Giulio Muratore e, a seguire, avremo modo di assistere all’anteprima di Phantasmagoria, film con un protagonista d’eccezione: un ‘nerocaffettiano’ DOC.

La XXXIV edizione dello storico festival internazionale dedicato al fantastico e alla fantascienza, si dividerà in due fasi. La prima, dedicata specialmente alle opere in gara, partirà dal 14 fino al 18, con la parentesi del 23 luglio, e si svolgerà in due sale del Multisala Barberini.…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Report, News Eventi e Concorsi | Tagged , , , , , , | Comments Off on “Tim Burton. From Gotham to Wonderland” e “Phantasmagoria” al XXXIV Fantafestival

Madre Nera, di Nicola Lombardi

Un passato a orologeria.
Da qualche parte nella mente abbiamo un bel catalogo di fantasmi, una raccolta che ci ostiniamo a chiamare “ricordi”. Nel tempo abbiamo intrappolato solo lo spettro di un tempo buono, lasciando precipitare le “scorie”; tutti gli scarti di produzione della nostra esistenza, cose come sbagli, errori, fallimenti, senza dimenticare dispiaceri e piccole e grandi tragedie.
Niente di male, è un meccanismo di difesa per vivere una vita più o meno normale, ma nella fretta di lasciarci alle spalle alcuni momenti, potremmo non avere “disinnescato” tutte le scorie.
Alle nostre spalle il passato potrebbe tramare e prima o poi potrebbe travolgerci con un’esplosione e liberare ciò che avremmo voluto dimenticare.…
[Leggi tutto …]

Posted in News Libri | Tagged , , | Leave a comment

La ballata della rana nel bollitore, di Alessandro Mascherpa

I am an Italian man.
Quanto è credibile un alieno a Lucca? Poco, pochissimo, ma non per questo non è probabile. Anzi, se qualcuno riuscisse a raccontarci di quella volta in cui un UFO è atterrato proprio lì e ha fatto scomodare tutti i potenti della terra per avanzare le sue pretese, non sarebbe male. Perché l’E.T. della situazione dovrebbe proprio parcheggiare davanti alla Casa Bianca, suonare il citofono e avvisare dell’imminente distruzione della Terra? Credete che sia animato da spirito di cortesia e, prima di sminuzzare il pianeta in tante piccole briciole, voglia dimostrare di conoscere l’etichetta e di essere così gentile da recapitare il messaggio di persona?…
[Leggi tutto …]

Posted in News Libri | Tagged , , | Leave a comment

La macchina dei corpi, di Warren Ellis

Libri ovunque.
No, se ve lo state domandando, la temperatura del frigorifero non rovina un libro. Ma se avete il vizio di cucinare è però possibile che i volumi possano acquisire qualche fragranza dei cibi conservati. Mi è capitato di rileggere alcune “fresche” pagine di It in cui l’odore di zucchero filato descritto nel libro si confondeva con quello reale delle bistecche impanate riposte sullo stesso ripiano.
Perché conservo delle bistecche nel frigo? La risposta è racchiusa in un caso di inappetenza. Comunque, conto di mangiarle prima che inizino a parlarmi con la voce di Pennywise. Un altro piccolo incidente l’ho avuto quando ho disinfettato Cavie; dentro l’armadietto dei medicinali, il flacone dell’acqua ossigenata si era riversato sul libro.…
[Leggi tutto …]

Posted in News Libri | Tagged , | Leave a comment

Run, di Blake Crouch

Blake Crouch
Run
Indie, 2011

Ho già avuto modo di leggere Crouch, un autore che sta andando davvero forte negli States, nell’opera scritta insieme a Jack Killborn: Serial. Lo stile del malefico duo mi ha subito colpito, quindi non mi sono lasciato scappare l’occasione di leggere questo libro di Crouch che da tempo navigava nel mio Kindle. Se la penna dello scrittore americano continua a essere affilata, ammetto che il romanzo non mi ha colpito più di tanto. Innanzitutto, bisogna riconoscere che il tema affrontato – la fine della civiltà a causa di un’onda anomala di violenza – è stato già illustrato da molti autori.…
[Leggi tutto …]

Posted in The Interpreter | Tagged , , | Leave a comment

Ancora viva, di Carlene Thompson

Comunicare coi morti. Percepirli. Dono, condanna o tentativo di esorcizzare i propri fantasmi, vedendone altri? Da sempre l’umanità ha cercato risposte, per dare un senso al nostro passaggio, per spiegare il mistero più grande e insolubile. Cosa c’è al di là?

Chyna Greer è una donna di successo. Medico, giovane, di bell’aspetto. Ma un tarlo terribile le macchia l’anima. Da adolescente non è riuscita ad impedire la sparizione, probabilmente morte, della sua amica del cuore, anzi aiutandola ad andare a quello che sembrava un romantico appuntamento al lago, e che invece si è rivelato il suo capolinea. Dopo tanti anni, Chyna torna nei luoghi della sua infanzia per sistemare le cose dopo la morte della mamma, e ricomincia a sentire le voci.…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door | Tagged , | Leave a comment

The Last Church, di Lee Pletzers

Lee Pletzers
The Last Church
Triskaideka Books, 2013

Lee Pletzers è un autore neozelandese molto prolifico e, dalle informazioni in mio possesso, questo è il suo secondo romanzo, pubblicato la prima volta nel 2009 e riproposto quest’anno dalla sua Triskaideka Books.
The Last Church è un lavoro molto ambizioso che mischia diversi elementi in un’opera non del tutto omogenea ma che di sicuro non lascia indifferenti. L’azione si sposta dall’anno 2368 ai giorni nostri, ai tempi in cui Peter Clement fa un patto con le forze delle tenebre, attraverso un libro che garantisce i desideri per ogni omicidio commesso. Allo scadere dei vent’anni, dovrebbe consegnare il libro a qualcun altro ed estinguere il debito, ma ecco che Clement trova un modo per beffare le regole, rifugiandosi nella lama del pugnale sacrificale.…
[Leggi tutto …]

Posted in The Interpreter | Tagged , , | Leave a comment

Rave di morte, di Mario Gazzola

Il nostro futuro prossimo. Come potrebbe essere? Ci sarà un limite al potere delle grandi multinazionali? Quanto potranno spingersi avanti nell’induzione del pensiero, nell’imbrigliare “menti libere”, finanche nel Potere Supremo, quello “divineggiante” proprio di chi decide della vita e della morte?
New York, 2024. Un giornalista-critico musicale, Lester Peel, viene invitato ad ascoltare e recensire l’anteprima di un nuovo prodotto musicale (definirlo “disco” è roba del passato…). Prodotto da una potentissima Major e interpretato da Yorki, una giovin cantante dalla pelle artificialmente resa azzurra e da una protesi metallica come ornamento. Durante l’attento ascolto si imbatte però in uno strano rumore di sottofondo, una sottotraccia quasi subliminale dove sembra che si odano voci e un tonfo.…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door | Tagged , , , | Leave a comment

Il demone sterminatore, di Vincent Spasaro

Acqua. Indispensabile fondamenta di vita. Madre, sorella e sposa di ogni vivente. L’elemento per eccellenza. Quieta, docile, inoffensiva all’apparenza. Ma che può essere anche ossessiva, onnipresente, invadente. E che va rispettata, sempre.
Dio è stato ucciso, o forse solo silenziato. Una schiera di cacciatori, tra i più diversi tra loro, si mettono o vengono messi sulle tracce di chi ha compiuto l’empio gesto. Tre di loro, fra i più singolari che si possa immaginare, seguendo labili tracce fatte più d’intuizione che di segnali, finiscono in un mondo di frontiera, immenso fiume nebbioso che sembra non avere né rive né fondo, e che rigurgita di mostri e di popolazioni isolate e imprevedibili.…
[Leggi tutto …]

Posted in Black Door | Tagged , , | Leave a comment

Gli Altri, il Sé e l’Assurdo (I vivi, i morti e gli altri – di Claudio Vergnani)

«Giovanni raddrizza un po’ il busto, si assesta con una mano il colletto dell’uniforme, dà ancora uno sguardo fuori dalla finestra, una brevissima occhiata, per l’ultima sua porzione di stelle. Poi, nel buio, benché nessuno lo veda, sorride».

(Il deserto dei tartari, 1940, Dino Buzzati)

«l’Assurdo, quel particolare stato d’animo in cui il vuoto diviene eloquente, in cui la catena dei gesti quotidiani viene interrotta e il cuore cerca invano l’anello che la ricongiunga, è allora come il primo segno dell’assurdo. E avviene così che la scena si sfasci. La levata, il tram, le quattro ore di ufficio o di officina, la colazione, il tram, le quattro ore di lavoro, la cena, il sonno e lo svolgersi del lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì e sabato sullo stesso ritmo… questo cammino viene seguito senza difficoltà la maggior parte del tempo.
[Leggi tutto …]

Posted in Radiografie in Nero | Tagged , , , | Leave a comment