Tag Archives: cronaca nera

Un Caso Come gli Altri, di Pasquale Ruju

cover_9788866327226_1587_240

Un Caso Come gli AltriPasquale Ruju
E/O Editore – 256 pagg., 16 Euro

Nella sala interrogatori di un commissariato del torinese due donne si fronteggiano drammaticamente. Una è Annamaria, la vedova  di un boss della ‘ndrangeta insediato da anni nel nord est italiano. L’altra è Silvia, il PM che ha svolto le indagini sulla cosca capitanata dal suo defunto marito. Qualcosa è andato storto, il boss è stato ucciso e ora Annamaria viene interrogata per comprendere come sono andate le cose. Il dialogo tra le due donne ricostruisce la storia personale di Annamaria, in cui si intrecciano amore e criminalità organizzata, partendo dalla Calabria rurale degli anni ’90 fino alla provincia piemontese, cercando di svelare il mistero della tragica morte del marito di Annamaria.…
[Leggi tutto …]

Posted in Il Terzo Occhio - Recensioni | Tagged , , , , | Comments Off on Un Caso Come gli Altri, di Pasquale Ruju

Femminicidio e Facebook: quando mettere “like” diventa un atto di violenza

“anche se voi vi credete assolti
siete lo stesso coinvolti.”
Fabrizio De André, Canzone del maggio (1973)

La tragedia del piccolo Loris non dovrebbe farci dimenticare l’ennesimo femminicidio accaduto pochi giorni fa e che già non fa più notizia. Almeno fino al prossimo caso in cui un uomo ucciderà una donna perché la ritiene un oggetto.
I più giovani difficilmente ricorderanno il film Sotto accusa del 1988, in cui Sarah Tobias, interpretata da Jodie Foster, viene violentata su un flipper nel bar in cui lavora da tre ragazzi, il tutto tra l’approvazione generale degli altri clienti. Il procuratore Kathryn Murphy accetta inizialmente un patteggiamento per lesioni colpose, minimizzando l’accaduto.…
[Leggi tutto …]

Posted in Tagli di nera | Tagged , | Comments Off on Femminicidio e Facebook: quando mettere “like” diventa un atto di violenza

Cessiamo di uccidere i morti, impariamo ad ascoltarli da vivi

Sarebbe molto facile unirsi al coro di quanti gridano il proprio sdegno, troppo spesso morboso, per la morte del piccolo Loris Stival.

La redazione di Nero Cafè, confidando nel lavoro delle forze dell’ordine e sperando nella collaborazione dei ragusani, preferisce attendere prima di commentare.

Invece di inserire un’immagine del bambino, della scena del crimine, della madre disperata o un’altra delle tante che potete trovare in rete e nei media, abbiamo deciso di proporvi la poesia di Giuseppe Ungaretti, intitolata Non gridate più, che ci esorta a tacere perché la violenza delle parole può uccidere ancora i morti di cui non riusciamo più a sentire la voce.…
[Leggi tutto …]

Posted in News Eventi e Concorsi, Tagli di nera | Tagged , | Comments Off on Cessiamo di uccidere i morti, impariamo ad ascoltarli da vivi

Il Femminicidio in Italia tra fenomeno mediatico e realtà

Oggi, 25 novembre, è La Giornata Mondiale Contro la Violenza sulle Donne, istituita dall’O.N.U. nel 1999. In molte sedi – quelle istituzionali, nei social network e nei media – si discuterà con poche varianti sullo stesso tema: “stop al femminicidio!”.

In passato abbiamo già riportato la definizione di femminicidio come l’omicidio di “una donna in quanto donna”, e trattato l’argomento sul secondo numero di Knife.  Non abbiamo mai parlato però di chi rifiuta una forma di omicidio creata ad hoc, anche se è già stato fatto per altre tipologie legate a caratteristiche specifiche della vittima – per esempio uxoricidio e infanticidio e stanno sorgendo comitati per l’introduzione del reato di “omicidio stradale”.…
[Leggi tutto …]

Posted in News Eventi e Concorsi, Tagli di nera | Tagged , , | Comments Off on Il Femminicidio in Italia tra fenomeno mediatico e realtà

Tra cronaca e rito: la saponificatrice di Correggio a teatro secondo Lina Wertmüller

Riprendiamo il nostro ciclo “domenica vintage”  riproponendo un articolo della rubrica Il sipario strappato, uscito poco più di un anno fa. 

Leonarda Cianciulli non ha bisogno di presentazioni per gli appassionati del mistero. La saponificatrice di Correggio, così come fu soprannominata durante il processo, rappresenta senza dubbio una delle figure più famose d’Italia nell’ambito della cronaca nera. Nata in Irpinia, a Montella per la precisione, la Cianciulli si trasferì, dopo un’infanzia molto difficile che la vide protagonista di diversi tentativi di suicidio, a Correggio, vicino Reggio Emilia, a seguito del terremoto che colpì nel 1930 Campania, Puglia e Basilicata. Allo scoppio del secondo confitto mondiale, nel 1939, il maggiore dei tre figli maschi, Giuseppe, viene chiamato al fronte.
[Leggi tutto …]

Posted in Il Sipario Strappato | Tagged , | Comments Off on Tra cronaca e rito: la saponificatrice di Correggio a teatro secondo Lina Wertmüller

Un cannibale a Miami

Sempre restando in tema “zombie”, sabato scorso, a Miami, un cannibale vivo e affamato si è avventato su un uomo e gli ha divorato più di metà della faccia, il tutto sotto l’occhio vigile di una telecamera di sorveglianza e di un passante in bicicletta, che ha subito avvertito un agente di polizia. Il poliziotto, comprensibilmente incredulo, si è diretto sul luogo dove si stava consumando il macabro pasto e ha constatato che un uomo senza vestiti addosso stava mangiando il volto di un altro uomo, anche lui nudo. Ripresosi dallo stupore, ha intimato invano l’aggressore di fermarsi, infine è stato costretto a sparargli, uccidendolo.…
[Leggi tutto …]

Posted in Tagli di nera | Tagged , | 1 Comment

I personaggi più malvagi della storia, di S. Klein e M. Twiss

“Uomini molto cattivi”.

Quasi sempre il cattivo perde; può morire, convertirsi o finire i suoi giorni in galera. Nonostante questo destino, talvolta, qualcuno di questi personaggi dal lato oscuro ci è rimasto impresso più della sua controparte positiva. Il male affascina ed è il nostro terreno di confronto per essere migliori, non solo per noi stessi, ma anche per gli altri. Ce lo insegnano libri, film, fumetti, cartoni animati, ma anche filosofia e religioni.
Chiediamoci: e se uno di questi cattivi esistesse veramente? Le risposte sono sempre le stesse: non è possibile, è solo fantasia…
Eppure i Cattivi esistono, quelli reali sono più prosaici dei colleghi inventati, ma il sangue che versano è reale.…
[Leggi tutto …]

Posted in News Libri | Tagged , | 1 Comment

Dentro il labirinto, di Andrea Camilleri

“La storia e il filo di Arianna.”

Andrea Camilleri torna in libreria con un libro-indagine intitolato Dentro il labirinto. L’autore ricostruisce la vita di Edoardo Persico, critico dell’architettura razionalista. Nato a Napoli fu operaio della Fiat, direttore di una casa editrice e ai vertici del gruppo Sei. Giunto a Milano divenne codirettore della rivista “Casabella”. Nonostante abbia scritto un numero esiguo di articoli, divenne un punto di riferimento nel settore dell’architettura. La storia di un uomo partito dal nulla – a volte a Torino dormiva sulle panchine – che approda a una posizione di prestigio. Nel ‘36 viene trovato morto nel bagno di casa.…
[Leggi tutto …]

Posted in News Libri | Tagged , , | Leave a comment

San Valentino insanguinato all’italiana

Stamattina abbiamo parlato di come in America la festa degli innamorati sia ricordata anche per la strage di gangster più famosa al mondo; molti però ignorano che in Italia possiamo vantare il triste primato di avere avuto anche noi una Strage di San Valentino.

Il 14 febbraio del 2000 è avvenuto infatti un sanguinoso regolamento di conti tra gli Strisciuglio e i Diomede, due famiglie che si contendono in Puglia il controllo del contrabbando di sigarette e del traffico di droga, armi ed esplosivi. Sul lungomare barese di San Girolamo furono dapprima uccisi Nicola Cassano e Vito Marzulli, mentre vennero solo feriti Francesco Abbrescia, Nicola Colangiuli e Tommaso Montaruli, tutti uomini della famiglia Strisciuglio.…
[Leggi tutto …]

Posted in Speciale San Valentino in Nero, Tagli di nera | Tagged , | Leave a comment

San Valentino insanguinato: morti ammazzati nel giorno dedicato all’amore

A Chicago San Valentino viene ricordato per essere il giorno degli innamorati e quello di una delle stragi di mafia più famose della storia americana. Accadde tutto nel 1929, in pieno proibizionismo, quando i poliziotti si facevano corrompere facilmente per chiudere entrambi gli occhi di fronte alla produzione e alla vendita illegale di alcolici.

Il monopolio del contrabbando d’alcol, dello sfruttamento della prostituzione e delle bische clandestine era conteso tra gli irlandesi, capeggiati da Dion O’Banion, e gli italiani, fedeli ad Al Capone. Quando O’Banion fu assassinato con due colpi di pistola calibro 38 da tre killer che erano entrati nel negozio di fiori che gestiva come copertura delle sue losche attività, il suo braccio destro Bugs Moran non capì che doveva smantellare l’organizzazione di cui era appena diventato il nuovo capo e sparire per sempre.…
[Leggi tutto …]

Posted in Speciale San Valentino in Nero, Tagli di nera | Tagged , , | Leave a comment

Stazzi e gli angeli della morte

In questi giorni, oltre che dalle non sempre fondamentali novità su Yara, Melania e Sarah, l’interesse dell’opinione pubblica è risvegliato da cold case celebri come quello di Simonetta Cesaroni (delitto di via Poma), discusse uscite di prigione come quella di Erika (strage di Novi Ligure) e il caso, se si dimostrassero vere le accuse su Stazzi, di un cosiddetto “angelo della morte”.

Parleremo di tutti i casi, iniziando però dall’ultimo, forse quello che ci “internazionalizza” di più, in quanto avviene in maniera simile a ogni latitudine ed è probabilmente più comune di quanto si creda, dato che la maggior parte delle volte non viene denunciato.…
[Leggi tutto …]

Posted in Tagli di nera | Tagged , | Leave a comment