Nero Lab: ripescati Stefano Riccesi e Bruno Elpis

Dopo la rilettura dei racconti ammessi al ballottaggio per il secondo ripescaggio del Nerio Lab, la nostra giurata eccellente Barbara Baraldi ha decretato i due che chiuderanno le selezioni dell’antologia di questo laboratorio che ci ha accompagnati per un anno.

Eccoli:

Dove stanno i morti, di Stefano Riccesi
Ritratto di famiglia nella penombra di una stanza chiusa, fantasmi e coltelli.

Quella notte sul campanile le campane suonarono a lutto, di Bruno Elpis
Breve ma efficace, come un colpo di rasoio alla gola.

Con un po’ di malinconia, ringraziamo e salutiamo Barbara Baraldi per la disponibilità che ha mostrato durante quest’anno, sopportando le continue incursioni di Nero Cafè nella sua casella di posta, anche durante il momento difficile che ha attraversato l’Emilia Romagna (e da cui ancora si sta risollevando). Naturalmente ritroveremo Barbara nella Prefazione dell’antologia e continueremo a seguire le sue pubblicazioni sul nostro sito web.

Il prossimo passo, da parte della Redazione, sarà contattare i singoli autori per sbrigare le pratiche burocratiche inerenti la pubblicazione, nonché l’editing dei testi.

Per ora è tutto. Il Lab si prenderà un periodo di stand by, durante il quale valuteremo se e come riattivarlo. Nel frattempo, continuate a seguire gli altri concorsi attivi sul forum di Nero Cafè.

 


This entry was posted in Premi e Concorsi Nero Cafè and tagged . Bookmark the permalink.