Il Noir Vince al Campiello

Michela Murgia con il romanzo Accabadora (Einaudi) si è aggiudicata la XLVIII edizione del Premio Campiello. Una affermazione per il genere Noir in un premio prestigioso. Michela Murgia racconta la Sardegna degli anni cinquanta affrontando un tema complesso senza semplificarlo. L’ “accabadora” in sardo è colei che finisce, una donna che pone fine alle sofferenze dei malati, li accompagna alla morte.Davanti alla comunità il suo non è un gesto da assassina ma quello amorevole e pietoso di chi aiuta il destino a compiersi.

This entry was posted in News Eventi e Concorsi. Bookmark the permalink.

Comments are closed.