Helix: la minaccia dell’apocalisse virulenta

helix-season-1-dvd-cover-56Helix è una sere tv americana giunta alla seconda stagione su SyFy Tv.

La storia è quella di alcuni membri del CDC (Centro di Controllo Malattie Infettive) che si imbattono in potente virus chiamato Narvik, che si sparge all’interno di una stazione di ricerca nell’Artico, trasformando le persone in autentici zombie famelici. Il dottor Alan Farragut (Billy Campbell, visto in 4400 The Killing), con l’aiuto della dottoressa Sarah Jordan (Jordan Hayes, Exit Humanity) e dell’ex-moglie e dottoressa Julia Walker (Kyra Zagorsky, per lo più nota per brevi apparizioni in serie tv come Fringe, Supernatural, Falling Skies e per il film 3D Toxin) dovrà cercare di salvare la vita a tutti gli occupanti della base, compreso suo fratello Peter (Neil Napier, Riddick, 300, X-Men – giorni di un futuro passato), tra i primi a mutare. Alan dovrà però scontrarsi con la ritrosia del responsabile del centro, il dottor Hiroshi Hatake (interpretato dal grande Hiroyuki Sanada, tra i suoi ruoli più importanti quelli in Wolverine – L’immortale, 47 Ronin, Sunshine, Lost, L’ultimo Samurai), che sembra aver molto da nascondere.

Helix è giunto alla seconda stagione e la location si è spostata in un’isola tropicale, in mezzo a una comunità chiusa al resto del mondo, da cui emerge un nuovo letale virus. Non sveliamo altro per non creare spoiler, ma l’aspetto interessante di questa seconda stagione è l’alternanza del presente a trent’anni nel futuro. D’altro canto non dovrebbe sorprendere, considerato che uno dei punti forti della serie è la presenza di esseri immortali celati tra gli uomini.Helix-photo-2

Helix è assolutamente intenso e godibile, crudo e cinico come poche altre serie. Il Terzo Occhio ne è stato subito affascinato e ogni puntata sembra volgere verso una soluzione ancora più cruenta di quelle che man mano vengono prospettate. L’evoluzione del virus e dei personaggi è continuamente a rischio, nessuno sembra poter essere veramente immune a una morte atroce, neppure quegli immortali che sembrano intoccabili.

Qui potete gustarvi il trailer.

La serie, ideata da Cameron Porsandeh e prodotta da Ronald d. Moore, dai più noto per essere il “padre” di Battlesta Galactica, non è ancora stata acquistata da emittenti italiane ma ci auguriamo che questo possa accadere presto.

Quattro coltelli.

(Daniele Picciuti)


This entry was posted in News Eventi e Concorsi. Bookmark the permalink.

Comments are closed.