Concorso di scrittura ‘Giallo Verde’: appuntamento il 23 giugno

Fonte: CittàOggiWeb

Giallo Verde è un concorso di scrittura dedicato agli over 18. Il genere letterario scelto per questo concorso è il giallo (e le sue declinazioni). Un giallo verde, però! Il concorso prevede infatti che i suoi partecipanti elaborino un’opera letteraria inedita che abbia un legame con il tema ambiente.

L’iniziativa s’inserisce all’interno di Form@mbiente, il progetto partecipato di in-formazione su tematiche ambientali (www.formambiente.net) avviato dalla Fondazione Per Leggere, che si avvale della collaborazione di diversi partner ed è sostenuto da Fondazione Cariplo. Come si svolge? Il giorno del concorso verranno forniti degli incipit elaborati da scrittori affermati, e da questi bisognerà partire per inventare la propria opera in poco tempo.

I partecipanti avranno infatti a disposizione 500 minuti per dimostrare la loro abilità di scrittori. L’appuntamento è per sabato 23 giugno dalle 10 in avanti presso le biblioteche di Cuggiono, Cassinetta di Lugagnano e Rozzano.

I partecipanti potranno presentare un solo elaborato di loro produzione, scritto in lingua italiana e rigorosamente inedito. La lunghezza dei testi non dovrà superare le 25.000 battute, spazi esclusi, scritte con carattere Times New Roman corpo 12 se scritti col proprio pc o, se scritti a mano, in carattere stampatello.

Il testo dovrà essere consegnato prima delle ore 20 su chiavetta o a mano agli organizzatori. Ai primi classificati verrà riservata una pubblicazione su supporto ancora da definire (online, cartaceo, all’interno della pubblicazione di progetto). Riconoscimenti morali ed eventuali altri premi andranno inoltre a chi otterrà il maggior numero di preferenze dalla giuria. Per ulteriori informazioni:
(info@formambiente.net  / 02-94969840).

“Attraverso la parola scritta – spiega il Presidente di Fondazione Per Leggere Cesare Nai – riteniamo sia possibile indagare ed approfondire in modo non convenzionale le principali questioni legate all’ambiente e al rispetto del territorio. Mi auguro” continua Nai “di vedere una partecipazione numerosa a quest’evento, che s’inserisce in un progetto ben avviato, Form@mbiente, che sta contribuendo in modo significativo allo sviluppo di un processo di cittadinanza attiva rispetto a queste tematiche”.


This entry was posted in News Eventi e Concorsi and tagged , . Bookmark the permalink.