All Hallow’s Read: la genesi (speriamo) di una tradizione



Lo scorso Halloween, il grande scrittore Neil Gaiman lanciava dalle paginedel suo blog l’appello perché una nuova tradizione prendesse piede: “AllHallow’s Read”. Quest’anno rinnova l’invito tramite video, con tanto di zombieimprovvisati sullo sfondo. Lasciamo a lui il compito di spiegarvi di cosa sitratti (per i lettori di Nero Cafè non a proprio agio con l’inglese, il video èseguito dalla nostra traduzione).


“Salve. Sono Neil Gaiman. Sono uno scrittore, e sono qui per parlarvi diuna cosa che ci riguarda tutti.
È una cosa chiamata ‘All Hallow’s Read’. Il concetto è incredibilmentesemplice. Questo Halloween date a qualcuno un libro dell’orrore. Da leggere.Tutto qui. Questa è l’idea. Diventerà una tradizione. Tra dieci anni tutti darannoa un’altra persona, o a molte altre, un libro dell’orrore per Halloween. Ma perora cominciamo noi la tradizione. ‘All Hallow’s Read’. Non stiamo dicendo: ‘Nondate caramelle’. Le caramelle sono importanti, il sangue finto è importante, ladentiera da zombie è incredibilmente import… avevo una dentiera da zombie? Seci fossero le dentiere da zombie, sarebbero incredibilmente importanti. Ilpunto è: date a qualcuno un libro dell’orrore, date ai bambini un libro dell’orroreche piacerebbe ai bambini, date agli adulti un libro dell’orrore che piacerebbeagli adulti; se avete amici, date loro libri dell’orrore che piacerebbero agliamici. Comprategli libri dell’orrore, prendete in prestito per loro libridell’orrore, trovateli di seconda mano, controllate gli scaffali della vostrabiblioteca oppure il bibliotecario locale sarà un’ottima fonte di informazionisui libri dell’orrore. Lo stesso vale per il vostro libraio locale.
La cosa importante è: ‘All Hallow’s Read’, date a qualcuno un librodell’orrore per Halloween.
E diffondete la gioia. Be’… il terrore.”

Nero Cafè apprezza l’iniziativa e spera che “All Hallow’s Read” diventi unatradizione anche in Italia.

Diffondete la gioia. Be’… il terrore.



This entry was posted in News Eventi e Concorsi. Bookmark the permalink.

Comments are closed.