Trovate Skuld! Chimera: Squadra Anti nazi, di Matteo Strukul e Marco Piva Dittrich

Trovate_Skuld_COVERIo li odio i nazisti dell’Illinois!

Ishmael e Gerico non sono come “Joliet” Jake Blues che odia sì i nazisti, ma solo quelli dell’Illinois, perché loro li odiano tutti, senza alcuna distinzione e dovranno ucciderne molti per trovare Skuld.
Come, non sapete chi sono Ishmael, Gerico e non avete la più pallida idea di cosa diavolo sia Skuld?
Ok, allora procediamo con ordine. Partiamo da Matteo Strukul e Marco Piva Dittrich, gli autori di Trovate Skuld! Chimera: Squadra Anti Nazi. Si tratta di un serial book della collana Popcorn, pubblicato in digitale da La Case Books, casa editrice statunitense diretta da Giacomo Brunoro.
I due sono in ottima compagnia, poiché scrittori del calibro di Hal Duncan, Anthony Neil Smith, Victor Gischler ne fanno parte.
Trovate Skuld! è il primo volume a essere tradotto in italiano ed è una storia indicata a chi ama le tinte pulp, odia i nazisti e ha una sana e robusta passione per lo scontro armato.
I protagonisti sono Ishmael e Gerico, al secolo Sergente Maggiore Richard I. MacLachlan e Tenente degli alpini Marco Caregnato, due uomini in guerra che, pur indossando divise differenti, combattono sullo stesso fronte. Lo scottish commando “parcheggiato” nelle retrovie, lontano dalle zone calde, per scontare la sua scarsa propensione alla disciplina e l’ex tenente, divenuto un partigiano, unico sopravvissuto a un rastrellamento tedesco, vengono arruolati dal Maggiore Driscoll per portare a termine una missione molto speciale. I due hanno giusto il tempo di conoscersi e prendere le misure l’uno dell’altro prima che venga chiarito il loro obiettivo: trovare a ogni costo Skuld, l’arma definitiva contro i nazisti.
Una lettura veloce che è un buon punto di partenza per un serie tutta da leggere.

Trovate Skuld! Chimera: Squadra Anti nazi, di Matteo Strukul e Marco Piva Dittrich. La case Books collana Popcorn, € 1,99. Disponibile su Amazon.

(Mirko Giacchetti)


This entry was posted in News Libri and tagged , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.