Storia dei servizi segreti italiani, di Antonella Colonna Vilasi

Cos’è che funziona meglio se ne ignori l’esistenza?
Secondo l’indomabile pigrizia di qualcuno, l’unica risposta esatta è: tutto. In fondo, perché preoccuparsi se le “cose” ricomprese tra i massimi sistemi del mondo e il distributore di bibite dell’ufficio funzionano, senza avere bisogno di una manutenzione concettuale o meccanica? Non è comodo scartare le preoccupazioni e scivolare sul corretto funzionamento, senza dovere appesantire il proprio bagaglio di conoscenze tecniche, per incrementare la velocità di attracco al divano? Del resto, ogni meccanismo non ha un sistema di sicurezza che avvisa e, dove può, interviene per correggere l’errore? Così i fastidi tendono allo zero, quindi tutto è bene, quel che riposa bene.
Nel caso in cui a guastarsi sia uno Stato, mettiamo il caso sia l’Italia, chi ha il compito di prevenire e curare se tutti sono impegnati a fondersi con la poltrona del proprio salotto?
I servizi segreti. Nel corso della storia ne sono state dette molte a favore e contro questa istituzione, ma il bello è che nessuno, a parte pochissimi controllori, sanno se i sospetti siano veri o falsi.
La professoressa Antonella Colonna Vilasi con il suo Storia dei servizi segreti italiani, ricostruisce la nascita dell’intelligence italiana dagli stati preunitari alle ultime nomine ai vertici delle agenzie informative attuali. Il saggio è composto da sei capitoli storici. Sono presenti schede di approfondimento su fenomeni e personaggi degni di nota. L’autrice ha realizzato tredici interviste ai protagonisti dei servizi d’informazione: ex-direttori come Mario Mori, ex-capi di stato maggiore e generali d’armata come Vincenzo Camporini e politici ed esperti internazionali del calibro di Carlo Jean e Giuseppe De Lutiis. Inoltre, sono presenti materiali e documenti utili per la consultazione e l’approfondimento che arricchiscono e completano il saggio. Il compito di questa indagine è quello di raccogliere e raccontare i fatti storici, scevri da valutazioni ideologiche e politiche, per presentare al grande pubblico una realtà segreta operante nel nostro paese.

Storia dei servizi segreti italiani, di Antonella Colonna Vilasi. Città del sole edizioni, collana Intelligence, scienze strategiche e della sicurezza. In uscita.

(Mirko Giacchetti)


This entry was posted in News Libri and tagged . Bookmark the permalink.