Dark Rock Chronicles, di Marco Guadalupi

It’s only rock ‘n’ roll.

Vi ricordate Ozzy Osbourne nei panni del reverendo Aaron Gilstrom in Morte a 33 giri? Oppure i Rolling Stones che cantano Simpathy for the devil? Cosa pensare del satanismo contenuto nell’album Antichrist Superstars di Marilyn Manson? Lo sapevate che Aleister Crowley, noto satanista, compare nella copertina di Sgt. Pepper’s dei Beatles, senza contare le simpatie espresse per il medesimo da parte di David Bowie e Jimmy Page? Pensate a tutta la produzione dei Burzum e dei Death SS…
Questi sono solo pochissimi esempi del legame che c’è tra la musica Rock e il Diavolo. Penso che ci sia più fumo che arrosto; molto di questo satanismo mi è sempre sembrato come una trovata pubblicitaria, qualcosa che desta scandalo, fa parlare e vendere dischi. Solo per i più impressionabili è qualcosa di concreto. Il Diavolo è colui che si ribella a Dio, la musica rock è una ribellione contro il perbenismo; la ribellione è il punto di contatto tra questi due elementi, tant’è che diventa molto semplice eleggere il Diavolo a protagonista, se non addirittura il nume tutelare, del rock.
Dopo questa premessa è inutile dire che ogni demone dell’Inferno, se suona uno strumento, non può che suonare della musica rock, anche se si tratta di un semplice flauto traverso.
Marco Guadalupi con il suo romanzo Dark Rock Chronicles ci porta al centro di una storia rock molto particolare. I DRC sono un gruppo rock che tenta di restare a galla cercando di rimediare ingaggi nei locali, conquistare donne impossibili, compiere furti per sopravvivere e suonare tanta, tantissima musica. Una quotidianità semplice che viene sconvolta quando un demone, una vecchia gloria infernale, travolge l’esistenza del gruppo e reclama le “6 anime di 6 musicisti per 6 strumenti musicali”. I DRC verranno coinvolti nell’epica battaglia del “Torneo dei guerrieri”, dove ogni strumento è un’arma letale e ogni armonia un requiem. Tra coppie di metallari male assortite, duetti country e draghi quasi addestrati, i DRC dovranno lottare per sopravvivere, nonostante non possiedano la strumentazione adatta né, tanto meno, la preparazione adeguata per affrontare un tour infernale.

Dark Rock Chronicles, di Marco Guadalupi, Plesio editore collana Aurendor, 240 pagine, € 13,50. In libreria.

(Mirko Giacchetti)


This entry was posted in News Libri and tagged , , . Bookmark the permalink.