Parole sante, di Eva Clesis

Se sei della provincia, non hai visto il mondo e sei rimasto indietro…
Lontani da tutto, trascurabili dettagli come la storia e le più semplici comodità a portata di qualunque cittadino, i “provinciali” si scaldano i neuroni davanti alla tv e si crogiolano nella falsa sicurezza di essere lontani dalle forze oscure che agitano la città e ne fanno un posto pericoloso. Senza contare l’immenso vantaggio di respirare dell’aria buona che li farà vivere, come minimo, dieci anni in più… anche se la statale sbuffa polveri sottili ed è sempre lì, in agguato, a un tiro di sputo appena dopo la piazza e la chiesa!
Sono nato e cresciuto in provincia e, a salvarmi da un destino certo, sono stati i libri; ho una certa età e il mio web erano le pagine di carta e non i link perché, all’epoca, internet non esisteva nemmeno.
Eppure, dietro alla patina della rispettabilità e della sicurezza, la provincia non si fa mancare nulla. Spesso, i delitti compiuti tra paesani attirano come il miele gli inviati dei tg e riempiono molte ore della trash-tv. Ovunque si pensi che il male non possa sbocciare, in realtà esibisce la sua maschera peggiore.
Con uno stile unico in bilico tra noir e commedia Eva Clesis con il suo nuovo romanzo Parole sante ci porta a scoprire gli intrighi e i misfatti di Comasina, un immaginario paese pugliese, in cui vivono Lina Magnano e suo figlio Santo, gli unici eredi di un’antica famiglia del paese. I rapporti tra i due precipitano quando il futuro di Villa Magnano è in pericolo; Lina vorrebbe donarla alla chiesa in un atto di “cancella i peccati”, tanto da assicurarsi il paradiso, mentre Santo si oppone con tutta l’ostilità di cui dispone.
Ai margini di questa faida famigliare ci sono anche – ma soprattutto – Don Felice, il parroco di fiducia, e il suo sacrestano, che nasconde i segreti di un oscuro passato.
Come se già non bastasse, a complicare la situazione e a spingere gli eventi verso il baratro c’è anche Viorica, la badante straniera.
Un libro che squarcia il velo della provincia per esibirla in tutta la sua depravazione.

Parole sante, di Eva Clesis, Perdisa Pop collana Corsari, 312 pagine, € 16,00. Uscita prevista per il 6 marzo.

(Mirko Giacchetti)


This entry was posted in News Libri and tagged , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.