Ombra

Ombra” di Karin Alvtegen (Nottetempo)

Un thriller psicologico che esula dagli schemi, per niente simile a quello che viene definito ‘thriller tradizionale’, che grazie all’intelligenza linguistica con la quale l’autrice domina la storia, esalta anche quei personaggi che altrimenti passerebbero inosservati. Un romanzo che fa del bene alla lettura, con un finale affascinante e provocatorio, capace di lasciare una sottile ombra nella mente del lettore. “Ombra” ha venduto in patria più di 200.000 copie e i diritti sono stati venduti in diciassette paesi. La trama: Quanto valgono il successo e la fama, quando a farne le spese sono le persone piú care? La morte della vecchia domestica del Premio Nobel per la Letteratura Axel Ragnerfeldt, reso invalido da un ictus, avvia un’indagine sui grovigli famigliari, le scomparse e i segreti di un uomo cosí celebre da essere un mito. Con questo romanzo Karin Alvtegen ci porta nella zona d’ombra che la famiglia produce e nasconde: i veleni e i conflitti che si celano dietro la personalità di Ragnerfeldt verranno a poco a poco alla luce, mettendo a nudo verità inquietanti e inattese.

This entry was posted in News Libri. Bookmark the permalink.

Comments are closed.