La notte che uccisi Jim Morrison, di Luigi Milani

Lanottecheuccisijimmorrison.jpgIt’s only Rock ‘n’ Roll… but I like it!
Il mio primo ricordo legato alla musica risale ai primi anni ’80 e coinvolge una 112 Autobianchi rossa di mio padre, un’autoradio con mangiacassette e 24 Carat Purple, un album dei Deep Purple. All’epoca non ero nemmeno in grado di scrivere il mio nome senza fare almeno un paio di errori di ortografia, ma ero capace di cantarvi tutto quell’album in una lingua simile all’inglese. Il mio primo cd, The Great Rock’n’Roll Swindle dei Sex Pistols, l’ho acquistato dopo un durissimo piano di risparmio sulla paghetta settimanale. Ai tempi delle superiori, se interrogato sulla formazione della squadra in testa al campionato non andavo oltre alla scena muta, ma sapevo recitare tutti i testi di The Wall dei Pink Floyd. Nelle prime cassette registrate per uso personale c’era così tanto del concerto di Woodstock da insospettire qualsiasi tutore dell’ordine. Avevo un guardaroba estivo di tutto rispetto con t-shirt dei Nirvana, Led Zeppelin, Rolling Stones, The Cure, Nine Inch Nails, Smashing Pumpkins e via ascoltando. Oggi, mentre scrivo, non riesco a mettere in fila delle parole se non ho la voce di Elvis come sottofondo…
Ascolto musica rock? No, non l’ascolto e basta, sono quasi tentato di dire che la vivo!
Grazie a Dunwich Edizioni ora il rock potremo anche leggerlo, poiché è stata inaugurata la nuova collana Morte a 666 giri, pubblicando La notte che uccisi Jim Morrison di Luigi Milani, il rockettaro “uomo dei fumetti” della redazione di Nero Cafè.
La morte di Jimbo, alias James Douglas Morrison, è sempre stata avvolta dal mistero; molti fans non credono che il cimitero Père-Lachaise a Parigi sia l’ultima dimora del Re Lucertola.
Crediate che siano cose che solo l’amor di fan può arrivare a concepire?
La passione e la bravura per la musica rock di Luigi risuonano in ogni parola; è riuscito a ricostruire quegli ultimi giorni francesi, un affascinante assolo di disperazione, portandoci sulle tracce di un’altra storia diversa da quella ufficiale.
Quella in cui il rock muore senza troppa poesia in una vasca da bagno.

La notte che uccisi Jim Morrison, di Luigi Milani. Dunwich Edizioni, € 0,99. Disponibile in formato e-book.

(Mirko Giacchetti)


This entry was posted in News Libri and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.