Joyland, di Stephen King

Un altro spazio nella libreria.
Da una trentina di anni il nome di Stephen King rimbalza, nel bene e nel male, nei discorsi degli appassionati di horror come una biglia all’interno di un flipper. Infatti, pochi giorni fa, avevamo annunciato la messa in onda della serie televisiva tratta da The Dome e ora stiamo di nuovo parlando del “Re”. Numerosi film, telefilm e videogiochi sono stati tratti dalle sue opere o ispirate a esse e hanno segnato il nostro tempo.
Non conosco nessun appassionato lettore che in gioventù non abbia divorato qualche suo libro edito della Sperling & Kupfer, facendo scivolare gli occhi su un romanzo da leggere dopo la familiare “buonanotte” con l’ausilio di una luce clandestina.

King non è nuovo alle incursioni in generi diversi dall’horror; Joyland è ambientato nel mondo del crimine e ci porterà sulle orme di Devin Jones, uno studente del college. Un ragazzo come molti altri che passerà l’intera estate del 1973 a lavorare come giostraio in un piccolo parco divertimenti del North Carolina. A cambiare per sempre la vita di David sarà il confronto con la triste eredità di un omicidio e il destino di un bambino morente.

Joyland, di Stephen King. Sperling & Kupfer Editore, collana Pandora. 384 pagine. € 19,90. Uscita prevista per giugno 2013. La copertina è quella dell’edizione americana.

(Mirko Giacchetti)


This entry was posted in News Libri and tagged , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.