In uscita la raccolta “Lama e trama” 2012

L’antologia del celebre premio letterario dedicato al giallo e al noir, edizione 2012.

In libreria dal 18 aprile

Autori di fama e nuovi talenti alle prese con armi e oggetti da taglio: il meglio della nona edizione del celebre premio letterario riservato alle narrazioni brevi di genere giallo/noir. Una rassegna incalzante di oggetti affilati e punte acuminate per altrettante narrazioni di innegabile qualità e forte impatto.

Oltre ai migliori testi selezionati come vincitori, l’antologia raccoglie i racconti espressamente scritti per Lama e trama da: Santo Piazzese, scrittore di fama internazionale plurimeriato in Italia, firma di culto in Francia e già considerato tra i maestri del cosiddetto “noir mediterraneo”; Carlo Cannella, autore, tra gli altri, del romanzo Tutto deve crollare, che ha costituito un vero e proprio caso letterario del 2011; Federica Sgaggio, giornalista e scrittrice, Matteo Righetto, una delle firme più autorevoli del pulp italiano, fondatore del movimento Sugarpulp e autore di Bacchiglione Blues.

Anno dopo anno, Lama e trama ha stimolato e coinvolto scrittori di assoluto primo piano nel panorama giallo/noir italiano e si è rivelato un’autentica fucina di talenti, per affermarsi oggi come uno dei premi nazionali più prestigiosi riservati alla narrativa breve.

 Il premio Lama e trama è nato nel 2003 a Maniago (Pordenone), storica “Città delle coltellerie” che ha portato a eccellenza l’arte di forgiare oggetti da taglio. La storia dei fabbri maniaghesi ha inizio nel XV secolo, con la costruzione di attrezzi per contadini e boscaioli, per continuare con la produzione di armi per l’esercito della Serenissima Repubblica di Venezia: da secoli, Maniago primeggia nella fabbricazione di oggetti da taglio di altissima qualità, coltelli, forbici, utensili e lame d’uso quotidiano, ma anche riproduzioni fedeli di armi antiche destinate ai collezionisti o prodotte per il cinema internazionale.

Da questa straordinaria tradizione ha avuto origine l’idea di un premio in grado legare le narrazioni di genere giallo o noir alle lame, idea che si è rivelata da subito vincente. Nato come premio dedicato al racconto breve, Lama e trama è cresciuto negli anni di misura e notorietà. Tra il 2008 e il 2009 sono state inaugurate nuove sezioni, dedicate alla ricerca, alla scrittura drammaturgica e al linguaggio audiovisivo. Sono nati i riconoscimenti dedicati al monologo teatrale, al radiodramma e al cortometraggio cinematografico.

Nel 2009, dopo sei edizioni che lo hanno visto alla giuda delle diverse giurie, lo scrittore Luigi Bernardi, principale artefice e anima della manifestazione, è stato nominato Presidente onorario del premio. A partire dal 2008 il curatore del premio è lo scrittore Antonio Paolacci.

 Fonte: PerdisaPop

 


This entry was posted in News Libri and tagged , , , . Bookmark the permalink.