Il prezzo della bellezza, di Rosa Teruzzi

Desideri & silicone.
Se trovo una lampada magica e la sfrego, libero il genio e ottengo tre desideri. Se non ne ho una, mi devo rivolgere al Diavolo e dopo un contratto in cui cedo la mia anima, posso avere solo un desiderio in cambio! Direi che c’è una sostanziale differenza di prezzo; la stessa che passa tra quando qualcuno ha bisogno di noi e quando noi abbiamo bisogno di qualcuno! Inoltre, se chiami un professionista, lo devi pagare…
Questo è un caso in cui, invertendo i fattori, cambia il tariffario!
Allora, come fare per realizzarli al minor costo possibile? Vagare nel deserto, con la speranza di inciampare in qualche lampada magica? Se siete fiduciosi, incamminatevi, altrimenti affidatevi al “chi fa da sé, fa per tre”.
Al pari del bisogno, anche il desiderio aguzza l’ingegno e con il tempo l’umanità si è attrezzata.
Pensiamo all’eterna giovinezza: da quando esiste la chirurgia estetica è quasi possibile e, anche se ci sono ancora problemi con dettagli insignificanti come l’invecchiamento, il risultato riesce a fingere bene la gioventù. Senza magie e contratti svantaggiosi in cambio di molti soldi, il chirurgo riuscirà a stirarvi le rughe, risolleverà le sorti di ciò che tende a precipitare, rimpolperà quel che avvizzisce, seppellendo il vecchio sotto diversi strati di silicone! Sembrerete più sigillati di un box doccia, ma è sempre meglio che vendere l’anima, non trovate?
Il prezzo della bellezza di Rosa Teruzzi è un romanzo in cui il silicone trema a causa dell’opera terroristica delle “Brigate Antisilicone”; l’esplosione di una Porsche in un quartiere della Milano bene è il primo atto con cui si apre la guerra contro i chirurghi estetici delle star. Irene, una cronista di nera del giornale del pomeriggio “La città”, in compagnia dell’inseparabile Angelo, fotografo, amico ed esperto di detti milanesi, cercherà di scoprire chi si nasconde dietro agli attentati: donne rifatte pentite e agguerrite oppure qualcuno che brucia per il rancore di una passione ferita?
Tra il lavoro in redazione, schivando i morsi di Dog, il capocronista più misogino di Milano, e senza rimanere ammaliata dalla bellezza di Luca, il vice direttore, Irene non dovrà solo trovare una soluzione al caso, ma mantenere segreta la sua relazione con Beppe, un commissario della Polizia. Rosa Maria la sorprendente Guru, Viola l’amica del cuore e il Dono, il talento che Irene ha di percepire empaticamente le emozioni altrui, saranno dei preziosi alleati per svelare il mistero che si nasconde sotto il desiderio di essere belli.

Il prezzo della bellezza, di Rosa Teruzzi. Rusconi libri, collana Narrativa Rusconi. 160 pagine. € 9,90.

(Mirko Giacchetti)


This entry was posted in News Libri and tagged , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.