Di seta e di sangue

“Di seta e di sangue” di Qu Xiaolong (Marsilio)
 
Dal 23 marzo in libreria il nuovo romanzo di Qu Xiaolong, Di Seta e di sangue, il quinto caso dell’ispettore capo Chen Chao, della polizia di Shanghai
Una donna in qipao rosso. Qualcuno l’ha uccisa per poi vestirla con un’antica veste, simbolo dell’eleganza borghese degli anni Trenta. Un abito che la Rivoluzione culturale aveva bandito e che nella Shanghai del Duemila è tornato di gran moda. Il suo corpo viene ritrovato in città alle prime luci dell’alba, ma è solo il primo di una serie. Le indagini di un crimine che affonda le sue radici nel recente passato, tragico e tumultuoso, dell’era post-Mao, sono affidate all’ispettore capo Chen, l’unico in grado di tracciare il profilo psicologico di un serial killer che colpisce per le strade di una Shanghai sempre più frenetica e moderna, ma dove le indagini di polizia sono ancora risolutamente nelle mani del Partito.
Qiu Xiaolong, scrittore e traduttore, è nato a Shanghai e dal 1989 vive negli Stati Uniti, dove insegna letteratura cinese alla Washington University di Saint Louis. Della serie dell’ispettore capo Chen Cao della polizia di Shanghai, Marsilio ha già pubblicato La misteriosa morte della compagna Guan, Visto per Shanghai, Quando il rosso è nero, Ratti rossi, oltre al romanzo Il Vicolo della Polvere rossa.

This entry was posted in News Libri. Bookmark the permalink.

Comments are closed.