Dal 10 aprile in libreria: Respiro Corto, di Massimo Carlotto

Massimo Carlotto è un autore che non ha bisogno di presentazioni. Se ancora non lo conoscete, non perdetevi Respiro Corto. L’occasione giusta per scoprire questo autore nostrano.

Il dieci di aprile è prevista l’uscita del suo ultimo lavoro presso tutte le librerie.

Dai quattro angoli del globo altrettanti criminali incrociano il loro destino a Marsiglia; un mafioso russo, un tutto fare di New York, un criminale paraguayano e l’ultimo rampollo di una famiglia parsi. Si sono conosciuti a Leeds studiando economia.

L’incontro dei soci fa nascere la “Dromos gang”, una S.p.A. del crimine.

Carlotto descrive i rappresentati della nuova “Economy-crime”. Benestanti, immorali e spietati, plasmati secondo la fisionomia e la velocità dell’unico valore in cui credono: il denaro.

Marsiglia però non è la terra promessa, ma un campo minato. Ad assediare il forte c’è il commissario della narcotici Bernadette Bourdet, ribattezzata ironicamente “B.B.”, e la sua squadra di poliziotti all’ultimo stadio; quelli che se ne fregano dei diritti e di tante altre cose della società civile. Nella difesa gioca anche un vecchio boss della mala francese, amico  di “B.B.”.

Marsiglia non è solo una città, ma l’ombelico del mondo. Il villaggio globale ha quartieri ovunque, così l’esito dell’incontro/scontro avrà ripercussioni in ogni angolo del globo.

New & old “Economy-crime” si confrontano a suon di piombo. La nostalgia per un mondo che scompare contro le prime orde dei nuovi barbari.

Respiro Corto, Massimo Carlotto, Einaudi Stile libero Big, € 17,00.

(Mirko Giacchetti)


This entry was posted in News Libri and tagged , , . Bookmark the permalink.