Tu sei mia, di Rossella Martielli

tuseimiaRossella Martielli, nota in qualità di autrice di storie a sfondo erotico e noir, ci propone questo ebook dove la vediamo mescolare sapientemente trame psicologiche e cruda realtà.

Il racconto lungo Tu sei mia – edito in ebook da Milano Nera – è una lenta discesa nei meandri della mente e dell’anima di un protagonista che definiremmo “perso”, in balia di una psicopatia che viene a galla a poco a poco, lasciando nel lettore un fastidioso – nella sua accezione positiva – e legittimo retrogusto amaro.
I ricordi del nostro uomo affiorano man mano che si muove per casa, passando con lo sguardo da un oggetto all’altro, e con i ricordi da una donna all’altra, per poi focalizzarsi su quella che veramente conta, che gli ha dato e tolto tanto. Troppo.

L’opera si legge veramente con gusto, rapidamente. Resta qualche interrogativo non spiegato, ma credo che sia voluta la scelta di lasciare al lettore l’immaginazione per saldare i collegamenti mancanti.

Nel complesso la sensazione è che l’autrice avrebbe potuto “osare” di più, realizzando una trama ancora più articolata e accattivante. Forse la pecca maggiore, se così si può chiamare, è la storia non originale, probabilmente perché l’autrice ha voluto – più che dar risalto alla trama in sé, che riserva una svolta finale, tutto sommato, prevedibile, almeno per Il Terzo Occhio – esplorare le devianze e i processi psicologici della mente umana. Forse anche dell’anima, nera, corrotta dall’ossessione per la donna amata.
Tre coltelli.

(Daniele Picciuti)


This entry was posted in Il Terzo Occhio - Recensioni and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.