The Scape, di Gabriele Arata

E poi ti ricordi…
Dopo molti anni di servizio, senza alcun preavviso, la scrivania mi ha abbandonato. Una compagna che ha sorretto me e il mio pc senza mai lamentarsi se ne è andata; ma non devo essere triste, lei rinascerà e sarà un albero che nessuno trasformerà in mobilio. Questa tragedia mi ha fatto precipitare in un incubo: entrare in un mobilificio. In quei luoghi di lussuria del design io sono quello che osserva i titoli dei finti libri nelle librerie.
Così, non ho tradito la sua memoria e il tentativo di sostituirla si è concluso con l’acquisto di alcuni quadri. Sono tre e riportano l’immagine e una citazione di: Giulio Cesare, “Molti nemici Molto onore”; John Milton, “Meglio regnare all’Inferno che servire in Paradiso”; Kurt Cobain, “Meglio bruciare che spegnersi lentamente”.
Alla cassa ho notato che il cassiere le leggeva con interesse, così gli ho chiesto quale preferisse.
Senza esitazione ha risposto Kurt Cobain, dicendo che il lavoro e tutto il resto lo stanno spegnendo; non crede più che la sua vita sia la sua storia e vorrebbe fuggire da ciò in cui è rimasto impigliato.
Se fossi stato un cinico, avrei potuto dargli il mio “benvenuto nel mondo degli adulti”, ma era più vecchio di me e per fortuna non sono un cinico, uno di quelli che sanno come gira il mondo!
Pensate che sia l’unico a voler scappare? Non credo. Si può evadere? Basta smetterla di nascondersi dietro alla “crisi” e osare.
Lasciamo che solo le scrivanie attendano una vita da albero, se capite quello che intendo.
E voi, quale citazione preferite?
The Scape è una web series in 6 episodi di genere horror-fantascientifico, in concorso al Roma Web Fest, scritta e diretta da Gabriele Arata. Narra la coesistenza di 9 persone all’interno di una casa circondata da un bosco del quale non si conoscono i confini. Rinchiusi da un tempo immemore e inconsapevoli su quanto accada “fuori”, quasi tutti gli inquilini, eccezion fatta per Sarah, accettano con serenità la situazione, rassicurati da una confortante routine; la ragazza sente il bisogno di fuggire e lasciarsi tutto alle spalle. A turbare la condizione del gruppo ci saranno delle interferenze oniriche, che sveleranno il futuro, e l’arrivo di Manuel che porterà con sé nuove risposte, ma anche nuove domande.
La serie è disponibile sul canale Youtube, il sito ufficiale e i principali social media. Chi seguirà la serie con iPhone e iPad, avrà la possibilità di immergersi ancora di più in The Scape, poiché l’applicazione della serie svelerà particolari inediti della storia.
Nella realizzazione del progetto sono coinvolte Disequilibrium Laboratorio Creativo e l’Associazione Essi Girano. Nel cast molti attori professionisti come Alessio Alloi, Niccolò Arcangeli, Iacopo Braca, Eleonora Cappelletti, Paola Checchucci, Alessio Martinoli, Filippo Paolasini, Vittoria Sammuri, Anna Serena. Le musiche sono di Roberto D’Amore, la fotografia di Claudia Cataldi è gli effetti speciali di Alessio Spedali e Lorenzo Bittini.
Visita il sito web.

(Mirko Giacchetti)


This entry was posted in News Film and tagged , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.