L’Ultima casa a sinistra: i reportage

stan woodLa Stan Wood Studio, casa di produzione di Alessandria, ha prodotto un nuovo format documentaristico che si avvale della collaborazione non solo di uno dei più grandi autori della scena italiana ed esperto di letteratura del sovrannaturale, ma anche ottimo giornalista e ricercatore in materia, ovvero Danilo Arona. Si tratta di un video podcast dedicato ai luoghi misteriosi in Italia: L’Ultima casa a sinistra. Il nome, omaggio a una delle opere più celebri (e dal titolo più evocativo) del compianto regista Wes Craven, è tutto un programma: nelle varie puntate si cerca d’indagare, non tralasciando le ipotesi più fantasiose ma cercando di mantenere rigore scientifico e investigativo, sulle leggende che circolano su alcuni luoghi dalla fama particolarmente sinistra. Vengono realizzate interviste ai proprietari attuali dei luoghi o ai discendenti di quelli precedenti, si spulcia nelle cronache dell’epoca e nelle dicerie popolari che sono sopravvissute nel tempo. La regia dei mini documentari, della lunghezza media di circa cinque, sei minuti a puntata, è affidata a Lucio Laugelli. A condurre è il volto giovane di Errico D’Andrea, che introduce parlando del luogo di volta in volta scelto e raccontandone le vicissitudini. Danilo Arona interviene in veste di esperto che spiega anche l’origine storica e culturale di certe credenze lugubri e soprannaturali collegate a determinati luoghi. Le prime due puntate sono già state diffuse sul canale youtube, ma è possibile che presto vengano caricate anche su facebook.
La prima puntata si occupa di alberghi spettrali, raccontando la vicenda del misterioso Hotel Angst (dal nome del suo costruttore svizzero, ma Angst in tedesco significa “paura”), costruito a Bordighera (Liguria) ai primi del novecento e attualmente abbandonato e fatiscente, a causa di un progressivo declino forse dovuto alle voci sulla presenza di una spettrale anziana signora.
La seconda puntata, invece, omaggiando un classico topos della letteratura soprattutto anglosassone, ci parla di castelli infestati, e ci porta a Castelnuovo Bormida, in Piemonte, con la storia della Dama Rossa, spettro che testimonia un’antica vicenda di amore tra nobili e plebei osteggiata dal nobile padre della fanciulla che l’aveva punita in modo atroce. Le prossime puntate, in uscita a ottobre e novembre, ci porteranno tra ville misteriose e manicomi abbandonati, altre due categorie di luoghi che nessun con un po’ di buon senso visiterebbe. Soprattutto di notte.

Qui i link alle prime due puntate online:

Reportage prima puntata.

Reportage seconda puntata.

(Vincenzo Barone Lumaga)

 


This entry was posted in News Film and tagged , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.