La notte del giudizio, di James DeMonaco

Legalizzare l’illegale.
Mentre mi spingevo nella quotidiana ricerca di news, ho incontrato questa domanda: “Se per una notte, ogni anno, si potesse commettere qualsiasi crimine senza dover affrontare le conseguenze, cosa faresti?”
Io calpesterei tutte le aiuole della città, non ne risparmierei nessuna, e voi?
La notte del giudizio è un film in uscita nelle sale italiane nel mese di agosto che immagina cosa accadrebbe se l’impunità fosse garantita per dodici ore a chiunque per qualsiasi crimine.
Il film è stato prodotto con un budget molto contenuto ed è una produzione franco-americana. La pellicola è ambientata in un’America in cui il governo, per risolvere il problema della criminalità e delle carceri sovraffollate, concede dodici ore ai propri cittadini per sfogare tutto l’odio represso; una notte in cui ogni legge viene sospesa ed è escluso ogni possibile intervento delle forze dell’ordine.
La famiglia Sandin, per non venire travolta dalla violenza, si rifugia nella propria casa-castello, protetta da un sofisticato sistema di sicurezza. James crede di riuscire a proteggere i suoi cari, se non fosse per l’aiuto che suo figlio Charlie offre a un uomo disperato.
Poco dopo l’arrivo dell’estraneo, un gruppo di persone molto educatamente richiede la restituzione del loro “bersaglio”. Il rifiuto di consegnare l’uomo è l’avvio di una serie di avvenimenti che metterà tutti in pericolo. I Sandin non dovranno solo sopravvivere, ma anche evitare di trasformarsi, a loro volta, in criminali degni di una notte assassina.
Regia di James DeMonaco. Nel cast Lena Headey, Ethan Hawke, Rhys Wakefield, Max Burkholder, Edwin Hodge.
The Purge, USA, Francia, 2013. Durata 85 minuti circa. Da giovedì 1 agosto 2013 al cinema.

Guarda il Trailer ufficiale

(Mirko Giacchetti)


This entry was posted in News Film and tagged . Bookmark the permalink.

Comments are closed.