Hanna, di Joe Wright (news e trailer)

Hanna (Saoirse Ronan) è una ragazza adolescente. Ha la forza, la resistenza e l’intelligenza di un soldato, caratteristiche che provengono dal fatto di essere stata allevata dal padre (Eric Bana), un ex agente della CIA, nelle zone selvagge della Svezia. Vivendo una vita diversa da qualsiasi altra adolescente, la sua educazione e la sua formazione sono state la stessa cosa, tutte orientate a renderla la perfetta assassina.
Il punto di svolta nella sua adolescenza avviene velocemente; inviata nel mondo del padre in una missione, Hanna viaggia furtivamente in tutta Europa, eludendo gli agenti mandati al suo inseguimento da agente segreto dalla spietata intelligenza che ha dei segreti (Cate Blanchett). Mentre si avvicina il suo obiettivo finale, Hanna affronta delle sorprendenti rivelazioni circa la sua esistenza e le domande sulla sua inattesa umanità.

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi l’8 aprile 2011, a cura della Focus Features. In Italia la pellicola verrà distribuita dalla Sony Pictures a partire dal 12 agosto 2011.
Dopo Espiazione, Saoirse Ronan e Joe Wright tornano a lavorare di nuovo insieme nel film Hanna, un thriller d’azione girato in Baviera, a Berlino, in Marocco e allo studio Babelsberg (Germania) che il prossimo anno celebrerà il suo centesimo anniversario.

Wright: “Mi sono ispirato a David Lynch”
In un’intervista con Film School Rejects, Wright ha ammesso di essersi ispirato a David Lynch lavorando a Hanna: “Ho sempre amato David Lynch, da quando ho visto Velluto blu quando avevo quindici anni. Ho pensato che fosse il più magico e straordinario film che avessi mai visto e poi ho recuperato e visto Eraserhead e The Elephant Man. Non ho mai potuto inserire queste influenze [nei miei lavori precedenti] perché David Lynch non è appropriato per Orgoglio e Pregiudizio, ma [Hanna] è stata un’opportunità per farlo”.

Un film difficilmente catalogabile
Secondo Wright Hanna non è il tipico film d’azione: “È una favola, un film d’azione, un dramma… È molto difficile da descrivere come film e penso che sarà abbastanza difficile anche per il dipartimento di marketing. Se lo dipingono troppo come un film d’azione, la gente non avrà quello che vuole. Penso che dovranno essere attenti in quell’aspetto”. Per quanto riguarda l’aspetto “favolistico” del film Wright ha aggiunto: “C’è un atmosfera che è in qualche modo surreale, che viene dal subconscio. Come avviene nelle favole, i protagonisti devono confrontarsi con degli archetipi e i personaggi del film a loro volta sono molto simili a dei prototipi. Eric Bana è un padre forte come il falegname e il personaggio della Blanchett è molto simile a una strega malvagia, indossando il rosso e il verde. C’è un’oscurità in queste favole che ho sempre apprezzato”.

La colonna sonora dei Chemical Brothers
La colonna sonora del film è stata composta dai Chemical Brothers. Durante il pannello di Hanna al New York Comic-Con, Wright ha spiegato di aver voluto la band affinché fornisse al film una colonna sonora dal ritmo più moderno rispetto a quello classico usato nelle sue pellicole precedenti. Si tratta della quarta colonna sonora, composta nell’ultimo anno, realizzata da band elettroniche: i Phoenix per Somewhere, i Daft Punk per Tron: Legacy e Trent Reznor dei Nine Inch Nails per The Social Network. Che stia nascendo un nuovo trend?

Fonti:
http://www.mymovies.it/
http://it.wikipedia.org/


This entry was posted in News Film. Bookmark the permalink.

Comments are closed.